Solo la verità di Karen Cleveland

Data pubblicazione: 8 Maggio 2018
Titolo originale: Need to know (2018)
Serie: titolo autoconclusivo
Editore: DeA Planeta Libri
Genere: thriller
Ambientazione: Washington, Stati Uniti, oggi
Lunghezza: 334 pagine
Prezzo: ebook € 9,99 cartaceo € 14,45

Sinossi:
Pochi clic separano Vivian Miller, analista del controspionaggio della CIA, dal suo obiettivo. Un algoritmo da lei ideato, due anni di ricerche, svariati tentativi falliti: tutto precipita verso la breve sequenza di gesti che le consentirà di violare il sistema operativo di Jurij Yakov e smascherare una rete di spie russe presenti sul territorio degli Stati Uniti. Ma quando la cartella Amici, rivela finalmente il suo contenuto, il mondo di Vivian crolla in un istante. Perché a restituirle lo sguardo dal pc di Yakov sono gli occhi scuri e profondi di Matt. Il suo Matt. L’uomo della sua vita e padre dei suoi quattro figli. Di colpo non è più solo il futuro professionale di Vivian a essere in discussione, ma il suo presente, il suo passato. Mentre dentro di lei ogni certezza va in pezzi, la memoria corre a ritroso: l’incontro fortuito e quel caffè rovesciato sulla camicia di Matt (le goffe scuse di lei, il sorriso di lui); il primo appuntamento nel ristorantino italiano; l’improbabile proposta di matrimonio in aeroporto; la ricerca della casa perfetta nei sobborghi di Washington; la nascita di Luke. Una bugia lunga dieci anni. Un incubo privato destinato a trasformarsi in concitato intrigo politico dove la posta in gioco si fa di ora in ora più alta. 

Impressioni:
Se questo è il miglior thriller dell’anno siamo messi bene. L’autrice ha lavorato come analista per la CIA per 8 anni, gli ultimi 6 nell’antiterrorismo perciò dovrebbe sapere piuttosto bene di cosa scrive visto che la protagonista del libro è a sua volta un’analista del controspionaggio della CIA ed invece mi sono ritrovata a leggere di una donnicciola patetica, credulona all’inverosimile, incapace di gestire una situazione complicata, che di computer conosce poco (tutti sanno che se si cancella qualcosa dal cestino i dati non spariscono immediatamente dal disco rigido eppure lei lo fa ugualmente) alla faccia del lavoro super qualificato che svolge ed è una continua successione di decisioni stupide, di comportamenti irritanti e di mancanza di professionalità. Pensavo di leggere un bel thriller sul genere di quelli di John Grisham del primi anni ed invece mi sono annoiata. L’idea di base che si rifà alla rinnovata fobia che hanno gli americani nei confronti dei russi, paragonabile a quella dei tempi della guerra fredda, poteva essere interessante ed invece è stata sfruttata malamente. Vivian, più che un agente con un decennio di esperienza alle spalle, sembra una matricola del college, non si capisce come faccia a creare un algoritmo complicatissimo che serve a smascherare gli agenti dormienti e non sapere di fatto come fare degli aggiustamenti al computer senza lasciare tracce, ripercorre tutte le tappe della sua storia con Matt dove è lampante che lui ha progettato subdolamente tutta la loro vita senza prenderlo a calci per averle mentito e per avere messo in pericolo i loro figli, continuando a credere nella sua buona fede, una cosa incredibile, una donna totalmente priva di carattere, di buonsenso e di stima in se stessa. Matt è leggermente più interessante anche se l’ho trovato abbastanza piatto dal punto di vista caratteriale. I cattivoni russi sono l’ombra degli agenti del vecchio KGB e comunque per scrivere una buona spy story bisogna avere qualcosa di più che esperienza in un’agenzia governativa. L’unico, piccolo sussulto l’ho avuto alla fine quando l’autrice scombina un po’ le carte e lì ho avuto l’impressione che ci sarà un seguito. Potrei sbagliarmi ma quando ho letto che il vero nome di Matt è Alexander, che i suoi genitori erano morti quando lui era adolescente e che gli è stata creata una nuova identità ho pensato subito al “Cavaliere d’inverno” della Simons, probabilmente un libro che è piaciuto anche alla Cleveland. In ogni caso, se volete leggere uno spy thriller ben scritto consiglio di puntare su altri titoli…eccone alcuni.

LA PASSIONE DEL SUO TEMPO DI JOHN LE CARRÈ

Le Carrè è l’autore che più di tutti ha sfruttato la Guerra Fredda per scrivere i suoi romanzi. La sua bibliografia è corposa e la potete consultare nella pagina Wikipedia a lui dedicata. 

Titolo originale: Our Game (1994)
Genere: Spy Thriller
Lunghezza: 255 pagine
Prezzo: ebook € 7,99 cartaceo € 10,00

Sinossi:
Crollata l’Unione Sovietica, una nuova potenza si affaccia minacciosa alla ribalta: la Russia. Nel suo archivio privato, l’agente in pensione Tim Cranmer dovrà cercare i moventi del doppio tradimento di cui è vittima: quello della sua giovane compagna Emma e quello dell’amico-rivale Larry Pettifer. I due, infatti, sono scomparsi all’improvviso, forse soltanto per una fuga romantica, forse per una missione estrema e impossibile. Chi ha temuto che la fine della guerra fredda avrebbe privato John le Carré della sua materia prima può sentirsi rassicurato. Nelle sue mani il nuovo scontro Est- Ovest è un soggetto ancora più ricco.

DALLA RUSSIA CON AMORE DI IAN FLEMING

Chi non conosce James Bond la spia più famosa del mondo? Su questa pagina potete consultare i libri disponibili: Wikipedia

Titolo originale: From Russia with love (1957)
Editore: Adelphi
Lunghezza: 289 pagine
Prezzo: cartaceo € 15,30

Sinossi:
La meticolosa preparazione di una trappola diabolica ai danni di Bond, nelle stanze più segrete e più cupe di una Mosca ancora staliniana; un lungo e molto fascinoso intermezzo nella città di tutte le trame e di tutti gli intrighi, Istanbul; un fuori programma assai movimentato in un campo di zingari (e soprattutto zingare); un viaggio attraverso l’Europa sul treno dove molte passioni e altrettanti crimini finivano un tempo per consumarsi: l’Orient-Express.

UN NOME SENZA VOLTO DI ROBERT LUDLUM

Altro grande autore di spy thriller, bellissimi anche i film tratti dalla serie su Jason Bourne.
I titoli della trilogia sono:
1) Un nome senza volto
2) Doppio inganno
3) Il ritorno dello sciacallo

Titolo originale: The Bourne Identity (1980)
Editore: Rizzoli
Lunghezza: 496 pagine
Prezzo: ebook € 6,99 cartaceo € 8,50

Sinossi:
Chi è l’uomo senza nome, senza memoria, con il volto dai lineamenti ricostruiti, che alcuni pescatori di Marsiglia hanno salvato dopo un naufragio? A che cosa si riferiscono le visioni confuse e le immagini di violenza e di pericolo che di tanto in tanto gli affiorano nelle memoria? Perché qualcuno ha tentato, e sta ancora tentando, di eliminarlo con ogni mezzo? La storia di un incubo, di un’angoscia: quella di essere un ingranaggio di una macchina che non si sa a che cosa serva e dove porti.

LA CRUNA DELL’AGO DI KEN FOLLETT

Data prima pubblicazione: 1979
Titolo originale: Eye of the Needle (1978)
Serie: titolo autoconclusivo
Genere: Spy Thriller
Editore: Mondadori
Lunghezza: 363 pagine
Prezzo: ebook € 7,99 cartaceo € 10,62

Sinossi:
1944. Mancano poche settimane al D-Day. Per sviare l’attenzione dei tedeschi dalle coste della Normandia, dove avverrà lo sbarco, gli Alleati hanno radunato una finta armata nella regione dell’East Anglia. Il depistaggio sembra funzionare, ma un agente tedesco scopre la messinscena. Senza che il Sservizio segreto britannico si sia mai accorto della sua pericolosa presenza, sono ormai parecchi anni che vive a Londra in incognito. Il suo nome in codice è l’Ago ed è stato scelto personalmente dal Fürher.

IL GIORNO DELLO SCIACALLO DI FREDERICK FORSYTH

Data prima pubblicazione: 1972
Titolo originale: The day of the Jackal (1971)
Serie: titolo autoconclusivo
Genere: Spy Thriller
Editore: Mondadori
Lunghezza: 269 pagine
Prezzo: ebook € 7,99 cartaceo € 6,00

Sinossi:
Nel 1962, dopo la fine del dominio coloniale francese in Algeria, il colonnello Marc Rodin, succeduto ad Antoine Argoud nella dirigenza delle operazioni dell’Organisation armée secrète (OAS), contatta, dopo averlo selezionato da una rosa di candidati, un sicario professionista per uccidere Charles De Gaulle. Il presidente francese agli occhi dell’OAS si era macchiato della gravissima colpa di aver amputato la patria francese. Lo Sciacallo, nome di battaglia del killer, non vuole aiuto da parte dell’OAS per l’omicidio, dato che questa è sicuramente infiltrata dai servizi segreti.
Il killer viene seguito però, da un ufficio di Parigi, dal più pignolo ed arguto investigatore della polizia, Claude Lebel, disposto a chiedere aiuto ai colleghi di tutto il mondo pur di trovarlo. Investito di poteri eccezionali dal Governo francese, Lebel inizia una battaglia a distanza con lo Sciacallo che tenta di sfuggire ai suoi inseguitori percorrendo, in un susseguirsi mozzafiato di episodi, tutta la Francia.

L’ASSASSINO AMERICANO DI VINCE FLYNN

Data pubblicazione: 2014
Titolo originale: American Assassin (2010)
Serie: Mitch Rapp – Vol. 1
Genere: Spy Thriller
Editore: Timecrime
Lunghezza: 476 pagine
Prezzo: ebook € 4,99 cartaceo € 10,96

Sinossi:
Dopo decenni di spietata Guerra fredda, gli Stati Uniti si trovano in una posizione sempre più vulnerabile. Thomas Stansfield, veterano e capo della CIA, sa che l’identità del prossimo nemico è più sfuggente che mai. Per combatterlo con le sue stesse armi chiama la sua protetta, Irene Kennedy, e il suo vecchio collega, Stan Hurley, per formare un nuovo gruppo di agenti sotto copertura. Ma quale uomo è disposto a uccidere per il proprio Paese senza indossare una divisa? Irene lo troverà dopo l’attacco terroristico di Lockerbie: 270 vittime in una fredda notte di dicembre e tutti i loro familiari colpiti da una tragedia per cui non sembra esserci conforto. Uno di loro è Mitch Rapp, che ha perso la donna che amava. Ma non cerca conforto. Vuole i colpevoli. Sei mesi di intenso addestramento e Rapp è pronto: dietro lo sguardo d’acciaio dell’ultimo eroe della nazione si nasconde un giovane uomo pronto a diventare un assassino americano.

IL RESTAURATORE DI DANIEL SILVA

Data pubblicazione: 2001
Titolo originale: The kill artist (2000)
Serie: Gabriel Allon – Vol. 1
Genere: Spy Thriller
Editore: Mondadori
Disponibilità: usato

Sinossi:
Gabriel Allon, agente dei servizi segreti israeliani, si è rifugiato in Cornovaglia dopo aver assistito alla morte della moglie e del figlio ad opera del terrorismo arabo. Adesso conduce, per scelta, una vita quasi monacale, restaurando antichi dipinti e lottando contro gli incubi del suo passato. Solo Sharon, il suo vecchio capo, può convincerlo a scendere in campo un’altra volta. Il suo compito sarà scovare ed eliminare Tariq al-Hourani, anima nera di una cellula integralista, responsabile dell’uccisione della moglie e del figlio di Gabriel. Prima l’Europa e poi il Nordamerica sono lo sterminato campo di battaglia dove i due avversari si fronteggiano tra agenti doppi, gallerie d’arte, ricchi ebrei, avventurieri e personaggi indecifrabili.

LA GRANDE FUGA DELL’OTTOBRE ROSSO DI TOM CLANCY

Data pubblicazione: 1986
Titolo originale: The hunt for red october (1984)
Serie: Jack Ryan – Vol. 1
Genere: Spy Thriller
Editore: Rizzoli
Lunghezza: 595 pagine
Prezzo: cartaceo € 9,35

Sinossi:
In mezzo all’oceano Atlantico, il comandante sovietico Marko Ramius sta per consegnare il sottomarino nucleare Ottobre Rosso agli Stati Uniti. Gli americani temono però che Ramius intenda attaccare il suolo statunitense, mentre i russi si preparano a reclamare la loro micidiale arma da guerra. Solo l’analista della CIA Jack Ryan può salvare il comandante, il suo equipaggio e le sorti del mondo.

PILGRIM DI TERRY HAYES

Data pubblicazione: 2013
Titolo originale: I am Pilgrim (2013)
Serie: Pilgrim – Vol. 1
Genere: Spy Thriller
Editore: Rizzoli
Lunghezza: 894 pagine
Prezzo: cartaceo € 8,95 ebook € 7,99

Sinossi:
Pilgrim è tra gli agenti più abili dei servizi segreti americani. È giovane, ma dopo l’11 settembre decide di uscire di scena. Impossibile.
Richiamato in servizio per sventare il rischio che un’arma biologica venga innescata negli Stati Uniti, si troverà di fronte all’avversario più astuto ed elusivo che abbia mai incrociato, il Saraceno. La storia avvincente di una missione impossibile.

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

2 comments

    • Raffaele on 06/06/2018 at 18:28
    • Reply

    Flynn non lo conoscevo, lo inserisco nella lista “da leggere”, e rilancio con Len Deighton (https://it.wikipedia.org/wiki/Len_Deighton) , insieme a le Carré tra i preferiti come autore di Spy Story classiche, e Olen Steinhauer (https://en.wikipedia.org/wiki/Olen_Steinhauer) con il suo “Il Turista”, uno delle storie post-caduta-muro-di-Berlino, più interessanti lette negli ultimi anni.

    1. Grazie Raffaele, è sempre un piacere leggere i tuoi consigli. Buona giornata e buona lettura.
      🙂

Lascia un commento

Your email address will not be published.