Gen 11 2018

Serie The Grantham Girls di Amanda Weaver

IL DUCA INFEDELE

Data pubblicazione: 15 Febbraio 2017
Titolo originale: A duchess in name (2016)
Serie: The Grantham Girls – Vol. 1
Editore: HarperCollins Italia
Genere: romance storico
Ambientazione: Inghilterra + Italia, 1895
Livello di sensualità: warm
Lunghezza: 261 pagine
Prezzo: ebook € 4,99

Sinossi:
Victoria Carson è stata cresciuta con l’obiettivo di sposare un nobile, proprio per questo ha frequentato la prestigiosa scuola di Lady Grantham, in Inghilterra. Il sogno si corona con Andrew Hargrave, Duca di Dunnley, la cui famiglia in rovina verrà risollevata dalle ricchezze dei Carson. Victoria comprende che l’amore, nel suo matrimonio combinato, dovrà combattere per avere il posto che gli spetta. Andrew, infatti, è diviso nel sentimento tra due donne, così come tra la professione di archeologo in Italia e la famiglia in Inghilterra. Nonostante l’attrazione che unisce i due sposi quando sono insieme, la menzogna e i non detti si frappongono tra loro. Solamente quando affronteranno l’inganno su cui fonda la loro unione, Victoria potrà abbandonarsi finalmente all’amore e alla passione. 

Impressioni:
Era da molto che una storia non riusciva ad emozionarmi e commuovermi come questa di Amanda Weaver, autrice che non conoscevo ma che ha scritto un libro splendido, ai livelli di Mary Balogh e Lisa Kleypas per intenderci. Qui c’è tutto ciò che cerco in un romance storico, approfondimento caratteriale dei personaggi, una bella ambientazione (dopo il Regency il fine ’800 è l’altro periodo storico che preferisco), un’appassionante storia d’amore, la giusta dose di erotismo, protagonisti all’altezza della situazione, poco melodramma e tanto coinvolgimento emotivo. Ho amato Victoria dall’inizio alla fine, è lei la vera eroina del romanzo, una donna forte, piena di dignità, nonostante la mancanza d’amore da parte dei genitori, nonostante sia considerata una semplice pedina nella scalata sociale della madre, nonostante per lei non sia prevista la felicità, riesce ad essere una persona fondamentalmente buona e generosa, capace di trovare il lato positivo anche nella brutta situazione in cui si ritrova, riesce ad essere volitiva e piena di orgoglio, si fa forza per non farsi mettere i piedi in testa e prende in mano le redini del suo destino. Mi sono commossa con lei quando viene usata ed abbandonata da Andrew non una ma ben tre volte, ho percepito il suo dolore per la mancanza d’amore che ha caratterizzato la sua vita, ho gioito con lei delle sue piccole, grandi vittorie quando riesce a rimettere in piedi una tenuta abbandonata e a ridare speranza ai fittavoli, ho sentito la sua rabbia e il suo rancore nei confronti del marito e non l’ho mai trovata in fallo, non mi ha mai fatto innervosire per mancanza di carattere perché Victoria ha una forza immensa. Per contro ho detestato Andrew dall’inizio alla fine, ho compreso la sua rabbia nei confronti dei genitori per quello che gli hanno fatto (tra quelli dell’uomo e quelli della ragazza sono un condensato di malvagità e grettezza), ho capito il rancore per un matrimonio non voluto e per il tranello che è stato teso loro dalla famiglia di Victoria ma maltrattare e mancare di rispetto una ragazza così giovane, inesperta e priva di colpe è imperdonabile. E comunque io detesto i traditori anche se si tratta di un matrimonio combinato e senza amore perciò, nonostante Andrew sia una persona gentile, comprensiva ed affidabile (per tutti gli altri) il suo comportamento meriterebbe una bastonata di quelle forti. Ok, mi rendo conto che ne sto parlando come fossero persone reali e la cosa mi spaventa un po’ ma tranquilli, non sono pazza. La parte finale è commovente ed ancora una volta Victoria dimostra di essere un gradino sopra tutti gli altri, di meritare la felicità e anche Andrew si riscatta in parte. Che altro dire, leggetelo perché è un libro magnifico.   

ALLA RICERCA DI UN TITOLO

Data pubblicazione: 18 Ottobre 2017
Titolo originale: A common scandal (2016)
Serie: The Grantham Girls – Vol. 2
Editore: HarperCollins Italia
Genere: romance storico
Ambientazione: Inghilterra, 1896
Livello di sensualità: warm
Lunghezza: 261 pagine
Prezzo: ebook € 4,99

Sinossi:
Inghilterra, 1896 – Dopo aver frequentato la scuola per nobildonne di Lady Grantham, Amelia Wheeler è pronta per lasciarsi alle spalle l’irrequietezza giovanile e contrarre un buon matrimonio che le conferisca il tanto ambito titolo nobiliare. Le cose si complicano, però, quando si ritrova davanti, dopo anni, l’amico d’infanzia Natty, che da figlio di un marinaio è diventato un raffinato uomo d’affari. Anche lui è alla ricerca di un’unione vantaggiosa. Quando i due amici si scoprono legati da una passione irrefrenabile, un sordido complotto cercherà di dividerli. Amelia dovrà scegliere se seguire il proprio cuore o se comportarsi come la lady che aveva promesso di essere.

Impressioni:
Storia completamente diversa dalla precedente ma non per questo meno efficace. L’autrice si riconferma in questo libro una delle migliori nuove autrici di romance storico in circolazione. Mi ha ricordato la Balogh con le sue storie ambientate durante i ricevimenti in campagna del ton dove il gioco delle coppie monopolizza le giornate e le serate degli invitati. La prima cosa che si nota è la giovinezza dei protagonisti e dei personaggi secondari e probabilmente per questo non mi sono sentita particolarmente coinvolta, è una specie di new adult storico dove tutti cercano di accaparrarsi un marito o una moglie, per elevarsi socialmente, per far felici i genitori, per concludere un buon affare o semplicemente per denaro. Essendo i personaggi giovani, impera una certa ingenuità, una mancanza di sicurezza in se stessi, gli immancabili colpi bassi causati dall’invidia o dal senso di superiorità e non si fa mancare il cattivo che viene rimesso al suo posto dalla volitiva Amelia, giovane ragazza che sa difendersi molto bene da sola, che non ha paura di farsi avanti per ottenere ciò che vuole ma che allo stesso tempo desidera accontentare i genitori, soprattutto la madre, e accaparrarsi un marito nobile. Nate è un giovane uomo di successo che mira ad un buon matrimonio per ampliare i suoi affari, risulta il più maturo tra tutti i ragazzi che si avvicendano nella storia ma anche in questo caso l’ho trovato un po’ acerbo, privo di quel fascino che dà la maturità. Comunque la storia è valida, leggera al punto giusto, priva di inutile drammaticità, tutti sanno bene qual’è il loro posto nel mondo e non ne fanno una malattia se devono rinunciare ai loro sogni per obbedire ai desideri dei “grandi”. Speriamo di leggere al più presto il terzo della serie.   

A RELUCTANT BETROTHAL

Titolo inedito in italiano
Data pubblicazione: 26 Settembre 2016
Serie: The Grantham Girls – Vol. 3
Genere: romance storico
Ambientazione: Inghilterra + Francia, 1896
Livello di sensualità: warm
Lunghezza: 226 pagine

Sinossi:
Dalle ville sul mare della Francia ai sontuosi salotti dell’aristocrazia vittoriana di Londra eccovi una storia di amanti sventurati che cercano disperatamente di sfuggire alla loro irresistibile – e terribilmente inopportuna – passione.
Quando Grace Godwyn viene presentata al migliore amico del suo futuro fidanzato riesce a malapena a non svenire. L’uomo, il cui sguardo arrabbiato la affronta, non è altro che il bell’estraneo che l’ha aiutata in un buio vicolo francese. Lo sconosciuto con cui ha condiviso un momento di spericolata passione. E ora, con una sola parola, può distruggere la sua unica possibilità di sicurezza.  Julian St. John, Lord Knighton, deve troppo al suo amico per permettergli di cadere nelle grinfie di un’avida cacciatrice di dote. Sa tutto ciò che ha bisogno di sapere su Grace Godwyn: che è la figlia orfana e senza un soldo di un visconte caduto in disgrazia e che le sue labbra hanno un gusto incomparabilmente dolce. Non ha intenzione di permettere che questo matrimonio abbia luogoEppure, più è il tempo in cui Julian e Grace sono costretti a passare in compagnia l’uno dell’altro, tanto più irresistibile il loro desiderio cresce e tanto più devastanti saranno le conseguenze.

 

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

3 comments

    • Desi on 17/01/2018 at 21:42
    • Reply

    È’ una autrice che non conosco, ma mi hai incuriosita e credo che la leggerò. Grazie

    1. Il primo titolo è splendido

    • Desi on 19/01/2018 at 21:18
    • Reply

    Acquistato e letto tutto d’un fiato. Bellissimo davvero. Ho anche pianto un po’. E ho acquistato subito il secondo titolo, a scatola chiusa. Peccato per il terzo romanzo, la mia conoscenza dell’inglese non mi consente una lettura sufficientemente sciolta…Grazie per il consiglio!

Lascia un commento

Your email address will not be published.