Feb 17 2016

Serie Millennio di Fuoco di Cecilia Randall

Autrice:
Cecilia Randall, pseudonimo di Cecilia Randazzo, è una scrittrice italiana, autrice di romanzi fantasy e racconti. È conosciuta in particolar modo per la trilogia di Hyperversum. Potete visitare il suo sito all’indirizzo www.ceciliarandall.it
SEIJA
serie millennio 1 (Custom)Data pubblicazione: ottobre 2013
Serie Millennio di fuoco – Vol. 1
Editore: Mondadori
Genere: fantasy
Ambientazione: Baviera, 1999
Lunghezza: 415 pagine
Prezzo: cartaceo € 8,24 eBook € 6,99
Trama:
Baviera 1999 d.C. Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre. Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell’antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie. I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera. Ed è qui che troviamo Seija, giovane coraggiosa e tenace, l’erede di un’antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all’invasione dei vaivar. Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende. Seija è pronta alla lotta contro l’esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l’immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie. Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino. 

Impressioni:
Non amo il fantasy o meglio, non mi interessa, preferisco il paranormal romance o l’urban fantasy, non ho mai letto George R.R. Martin, nemmeno Il signore degli anelli (non sono riuscita neanche a finire il film, mi sono addormentata) idem per Le cronache di Narnia, ricordo di avere letto La spada di Shannara, vent’anni fa credo, ma non ho la più vaga idea di cosa parli. E allora, vi chiederete, perchè ho preso Seija? Perchè, ogni volta che andavo in biblioteca, lo vedevo esposto e la copertina era irresistibile. Mi è piaciuto? Sì e no nel senso che è scritto benissimo, ha i giusti approfondimenti, è coinvolgente ma in ogni caso non è il mio genere. Il problema è solo mio perchè la mia estrema sensibilità a certi argomenti non mi fa apprezzare le continue descrizioni di battaglie, stragi, massacri ecc. Sarà che la realtà è già di per sè orrenda ma le guerre che durano da mille anni non sono proprio nelle mie corde. Seija comunque è un gran bel personaggio, di quelli che vorrei vedere più spesso nei libri che leggo di solito, è una guerriera, è decisa e sicura di sè, ha i giusti timori nel senso che non è una super eroina che non ha paura della morte però sa sempre cavarsela senza avere bisogno dell’aiuto di un uomo, ha una mentalità aperta e libera, mi ha veramente convinta come personaggio così come tutti quelli del suo popolo, gente legata alla natura, definiti pagani perchè adorano molti dei ma in grado di accettare anche chi è diverso al contrario dei fondamentalisti cristiani. Raivo invece mi fa orrore, capisco tutta la sete di vendetta per il tradimento che ha subito lui e il suo popolo, la morte della sua donna ecc. però si è vendicato 300 anni prima, quelli che hanno tramato alle sue spalle sono tutti morti da decenni perciò non concepisco tutta questa sete di sangue, il vivere per la guerra e lo sterminare esseri viventi come fossero moscerini, lo avrei voluto più umano nonostante sia a tutti gli effetti un mostro vista la trasformazione che ha subito. Comunque ho trovato molto accurata l’ambientazione, la Terra ferma da 1000 anni nel periodo medievale con tanto di castelli e roccaforti ha il suo fascino. Fra i cattivi mi hanno colpito positivamente le Neihme che mi hanno ricordato le mazoniane di Capitan Harlock (non so perchè ho fatto questo collegamento fatto sta che, leggendo, me le immaginavo come le mitiche nemiche del Capitano). In conclusione adesso mi prendo il tempo per leggere Raivo, che dovrebbe concludere la serie anche se ho letto nelle recensioni che molti sperano in un libro anche per Ari, il fratello di Seija…  
RAIVO
serie millennio 2 (Custom)Data pubblicazione: settembre 2014
Serie Millennio di fuoco – Vol. 2
Editore: Mondadori
Genere: fantasy
Ambientazione: Baviera, 1999
Lunghezza: 452 pagine
Prezzo: cartaceo € 13,60 eBook € 7,99
Trama:
Dopo tante battaglie e peripezie Seija, l’E­roina di Etten, è finalmente riuscita a fuggire dal castello di Raivo, l’umano convertito alla causa dei demoniaci vaivar, che tanta morte e distruzione ha seminato sul suo cammino. Eppure qualcosa in lei è cambiato per sempre. Conosce il motivo per cui Raivo ha voltato le spalle agli umani, accettando di trasformarsi nella creatura che guida gli eserciti dei demoni. Sa che lui, che il mondo adesso teme e chiama “il Traditore”, è in realtà il primo a essere stato tradito, secoli prima, il giorno in cui una congiura di palazzo ha sterminato il suo popolo e ucciso la donna che amava. Quella donna identica a lei. Quella donna che lui non ha mai dimenticato. Per questo, adesso che ha perduto le tracce di Seija, è pronto a tutto per ritrovarla. Seija, nel frattempo, come un animale in gabbia, è tenuta lontana dai campi di battaglia, destinata a sposare il principe Lothar di Svevia e a ricompattare le fila degli umani. Ma forse le cose non sono come sembrano. Forse sia nell’alto consiglio degli umani sia in quello dei vaivar, agli ordini della terribile regina Ananta, ci sono forze che cospirano di nuovo per il proprio potere personale, indifferenti all’esito della guerra. Mentre un’attrazione inesorabile come il destino spinge Seija e Raivo alla resa dei conti, tra nemici, amici, traditori, fantasmi del passato e incubi del presente, gli eserciti di uomini e demoni si preparano allo scontro più sanguinoso. Chi vedrà l’alba del nuovo millennio? Dopo avere incantato e appassionato i lettori con Seija arriva Raivo, il secondo e ultimo capitolo di “Millennio di fuoco”, la straordinaria saga di amore e morte creata dalla penna magica di una delle più amate autrici di fantasy in Italia.
Impressioni:
Anche in questo caso il libro è ben scritto, molto articolato, curato e con un’ambientazione accattivante. È comunque sempre troppo violento per i miei gusti (non lo consiglierei di certo ai ragazzini o agli adolescenti), ci sono troppe battaglie, guerre, carneficine, stragi e teste mozzate anche se, rispetto al precedente, c’è un minimo di romanticismo con la relazione tra Seija e Raivo (non la definisco storia d’amore perchè sarebbe un’esagerazione però è un qualcosa di simile). Raivo ad ogni modo si conferma un mostro sanguinario e alla fine è anche un po’ deludente visto il suo volersi quasi arrendere alla morte senza combattere. Seija invece si dimostra la vera eroina della storia, una combattente nata, una donna saggia e capace di provare dei sentimenti in un posto e in un’epoca così feroci, che non esita a sfidare Raivo per salvare i nemici dal massacro fino a rischiare la sua stessa vita. Ed è sempre Seija che riesce ad avere una visione d’insieme progressista, che capisce che il mondo sta cambiando e che, dopo tante battaglie e distruzioni, è ora di pensare alla ricostruzione. Peccato per il finale un po’ affrettato a mio avviso che lascia comunque la porta aperta ad un seguito o ad uno spin-off, in fin dei conti Ari merita una storia e anche Britte per non parlare di Heraii del quale mi è rimasta la curiosità sulla sua specie. Mi è spiaciuto per il principe Lothar che meritava il giusto riscatto e lo stesso dicasi per la fine di Fieramonte, veramente immeritata. Insomma, al di là del fatto che non è il mio genere, l’epilogo mi ha un po’ deluso devo ammetterlo.  
SERIE HYPERVERSUM
1) Hyperversum
serie millennio 3 (Custom)Anno pubblicazione: 2006
Editore: Giunti
Genere: fantasy
Lunghezza: 720 pagine
Prezzo: cartaceo € 8,42 eBook € 4,99
Trama:
Daniel ha una passione bruciante per un videogioco online, Hyperversum, che trasporta la sua fantasia nella storia. Dentro la realtà virtuale ha imparato a essere un perfetto uomo del Medioevo e conosce tutte le astuzie per superare ogni livello di gioco. Ian ha una laurea e un dottorato in storia medievale. Dalla morte dei suoi genitori è diventato parte della famiglia di Daniel. Al rientro da un soggiorno di studi in Francia, Ian raggiunge la sua “famiglia acquisita” per una cena e, naturalmente, per tornare a giocare col suo amico Daniel al loro video­game preferito. Davanti allo schermo non sono soli: ci sono il piccolo Martin, Jodie, la ragazza di Daniel, e, collegati da un altro computer, Carl e Donna. Mentre vivono la loro avventura virtuale nel Medioevo, vengono sorpresi da una tempesta che li tramortisce: Daniel, Jodie, Ian e Martin si ritrovano in Fiandra, nel bel mezzo della guerra che vede contrapposte Francia e Inghilterra. Si aprono per loro una nuova vita, nuove strade, un nuovo amore…
2) Il falco e il leone
serie millennio 4 (Custom)Anno pubblicazione: 2007
Editore: Giunti
Genere: fantasy
Lunghezza: 696 pagine
Prezzo: cartaceo € 9,78 eBook € 4,99
Trama:
Arriva il secondo volume dell’opera, dove amore e suspence si fondono in una narrazione ricca di colpi di scena e di verità storiche. I due protagonisti, a due anni e mezzo dalla conclusione della prima partita, con grande trepidazione rientrano nella realtà virtuale dello scottante videogioco Hyperversum. Impostando la data al 15 Agosto 1214 e collocando l’ambientazione al monastero di Saint Michel, Ian e Daniel danno inizio ad un’altra avventura.
3) Il cavaliere del tempo
serie millennio 5 (Custom)Anno pubblicazione: 2009
Editore: Giunti
Genere: fantasy
Lunghezza: 720 pagine
Prezzo: cartaceo € 14,88 eBook € 4,99
Trama:
Sono passati tre anni dal momento in cui Ian e Daniel si sono salutati prendendo strade (e secoli) molto diversi tra loro. Di tanto in tanto, Daniel non può fare a meno di ritentare una partita con Hyperversum, nella speranza di incontrare nuovamente l’amico. Inaspettatamente, un giorno, riceve una misteriosa mail firmata Falco d’Argento, il soprannome con cui Ian è conosciuto nella sua vita medievale. Daniel è sconvolto: come è possibile? È ancora una volta il gioco che si intromette nelle loro vite? È realmente Ian, che ha trovato un nuovo varco nel tempo? O qualcuno si cela dietro le ali del Falco? E perché?
4) Hyperversum Next
serie millennio 6 (Custom)Anno pubblicazione: 2016
Editore: Giunti
Genere: fantasy
Lunghezza: 480 pagine
Prezzo: cartaceo € 13,60 eBook € 9,99
Trama:
Phoenix, Arizona, futuro prossimo. Alexandra, furiosa perché l’ennesimo brutto voto in fisica la costringe sui libri, rinunciando al primo agognato appuntamento con Brad, si aggira come un animale in gabbia nella biblioteca del padre Daniel, fino a che un antico volume miniato non attrae la sua attenzione. Non l’ha mai visto, come fosse un segreto attentamente custodito. All’interno, un enigmatico biglietto e una pass­word. Alex accende il computer del padre e scopre un’antiquata versione di un video­gioco di culto: Hyperversum, celebre per la veridicità con cui sa ricreare l’ambientazione medievale.
La tentazione è forte. Alex avvia il gioco e si crea un avatar. Clois, Francia nord-occidentale, XIII secolo: Alex si aggira nel cuore di un animato villaggio, ammirando stupita la ricostruzione in dettaglio di botteghe, vicoli e personaggi, ma presto il gioco si trasforma in un incubo. Il medioevo 3D ricreato da Hyperversum si fa vero e tangibile e Alex non sa come tornare nel proprio tempo. Presto scoprirà di essere in pericolo di vita, giovane donna che deve imparare a muoversi in mezzo a intrighi e scontri all’arma bianca, ma anche a gestire il proprio rapporto con Marc, figlio inquieto e affascinante del Falco del Re.
Note: in aggiunta ai libri della Trilogia, esiste una fanfiction autorizzata dall’autrice, “La strega e il cavaliere”, opera collettiva rivista da Cecilia Randall, ambientata nel medesimo universo di Hyperversum e collocabile fra il secondo e il terzo episodio.
TITOLI AUTOCONCLUSIVI
GENS ARCANA
serie millennio 7 (Custom)Anno pubblicazione: 2012
Editore: Mondadori
Genere: fantasy
Lunghezza: 622 pagine
Prezzo: cartaceo € 9,00 eBook € 6,99
Trama:
Firenze, 1478. Valiano de’ Nieri discende da una delle più antiche e autorevoli famiglie di Arcani, dotati della facoltà di invocare la quinta essentia , il quinto elemento della natura, capace di combinarsi con gli altri quattro – aria, acqua, terra e fuoco — e di controllarne la forza. In pochi al mondo conoscono l’esistenza di tali dinastie millenarie. Il potere arcano è immenso: la stessa Inquisizione ne protegge il segreto nel più spietato dei modi. Valiano è nato per essere un capo tra gli Arcani, ma ha rifiutato il suo dono e la primogenitura per inseguire il sogno di una vita normale, lavorando come apprendista liutaio. Quando però suo padre Bonconte muore in circostanze misteriose e l’amato fratello Angelo viene preso in ostaggio da chi avrebbe dovuto proteggerlo, Valiano capisce di non potersi più sottrarre al proprio destino.

 

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Your email address will not be published.