Serie Fairy Tales di Eloisa James

IL BACIO DI MEZZANOTTE
serie fairy 1 (Custom)Data pubblicazione: Gennaio 2013
Titolo originale: A kiss at midnight (2010)
Collana: I Romanzi Mondadori Classic n° 1030 – seconda uscita Mondadori luglio 2015
Genere: romance storico
Ambientazione: Lancashire, Inghilterra, 1813 (periodo regency)
Sensualità: warm
Lunghezza: 363 pagine
Prezzo: cartaceo € 10,20 ebook € 4,99

Sinossi:
Victoria Daltry sta per sposare un rampollo dell’aristocrazia inglese; manca solo l’approvazione del principe Gabriel, zio del fidanzato. Ma a causa di un contrattempo Victoria non può recarsi al castello di Pomeroy per avere la benedizione di Gabriel e così viene inviata in sua vece la sorellastra Kate, figlia di primo letto di Lord Daltry. Fin da subito Kate stuzzica l’attenzione dell’algido Gabriel, che, affascinato, si ritroverà a corteggiare lei invece della nobile ereditiera che dovrebbe sposare. Nonostante la forte attrazione che provano l’uno per l’altra, entrambi sanno che purtroppo non potrà esservi lieto fine per loro, a meno che, come nella più classica delle favole, allo scoccare della mezzanotte un bacio non cambi i loro destini per sempre…
Impressioni:
Veramente carina questa rivisitazione della favola di Cenerentola, c’è molta ironia, romanticismo, passione e un buon approfondimento. Ammetto che, fossi stata Victoria, un calcio negli stinchi a Gabriel non lo avrei risparmiato però nel complesso non mi è dispiaciuto come personaggio maschile anche se lei è molto meglio (mi piacciono le donne ironiche e pungenti, quelle che sanno sempre come ribattere all’altezzosità di certi uomini o principi…). Adesso vado avanti con gli altri della serie, che ovviamente consiglio!

STORMING THE CASTLE
Racconto lungo (138 pagine) del 2010 non disponibile in italiano 
LA RESA DI PIERS
serie fairy 2 (Custom)Data pubblicazione: maggio 2013
Titolo originale: When Beauty Tamed The Beast (2011)
Collana: I Romanzi Mondadori Classic n° 1042 – seconda pubblicazione Mondadori febbraio 2016
Genere: romance storico
Ambientazione: Galles, 1800
Sensualità: warm
Lunghezza: 362 pagine
Prezzo: cartaceo € 11,90 ebook € 4,99
Premi e riconoscimenti della critica: All About Romance (AAR) Annual Reader Poll for Biggest Tearjerker (2012), Library Journal: Librarian’s Best Romance Books of the Year for Best Ebook Romance Books of the Year (2011)

Sinossi:
Denti bianchi come perle, voce da usignolo, un viso talmente perfetto da far piangere d’invidia gli angeli. Così le fiabe descrivono le loro protagoniste. Ma esistono davvero donne tanto incantevoli? Esistono: Linnet Berry Thrynne è una di queste rarissime creature che brillano più del sole. Ma, si sa, troppa bellezza genera invidia, cattiveria, pettegolezzi, e Linnet si ritrova additata come una donna di facili costumi. Tutta colpa della corte serrata del principe Augustus Frederick del Sussex che ne ha compromesso la reputazione. E così Linnet, “la Bella”, si trova costretta a un matrimonio riparatore con un fidanzato scelto per lei dal padre: Piers Yelverton, conte di Marchant. Medico geniale ma dalla fama terrificante, soprannominato “la Bestia” per la sua durezza, Piers vive recluso nel selvaggio Galles e si dice sia del tutto insensibile al fascino femminile. Ma Linnet non si lascia intimidire e giura che riuscirà a domare la Bestia. Non sa di correre un grave pericolo: quello di innamorarsi di un uomo che non la potrà amare…
Impressioni:
Questo è il mio primo libro di Eloisa James e l’ho divorato. Non conoscevo questa autrice che scrive benissimo ma soprattutto non mi aspettavo due personaggi così moderni, pieni di ironia e sentimenti esplosivi. Piers è fantastico, è un Dottor House ottocentesco e, avendo sempre trovato House incredibilmente sexy con le sue battute feroci e il suo sguardo penetrante, non ho potuto fare a meno di innamorarmi anche di Piers. Linett è la sua controparte perfetta, è una ragazza realista e gli prende le misure fin dall’inizio ma ciò che mi ha fatto capitolare è che lei non ha paura di dire ciò che prova anche a costo di essere derisa o di suscitare pietà. La parte in cui lei è ammalata di scarlattina e lui, con enorme difficoltà a causa della sua gamba ferita, la cura mi ha fatto commuovere. Insomma, l’ho trovato perfetto in tutto, è esattamente questo ciò che mi soddisfa leggere cioè storie coinvolgenti e dalle trame “alternative” con protagonisti intelligenti, affascinanti, autoironici, con qualche insicurezza ma disposti a lottare sempre e comunque per il loro HEA. Straconsigliato.
WINNING THE WALLFLOWER 
Racconto breve del 2011 non disponibile in italiano
LA DUCHESSA PERFETTA
serie fairy 3 (Custom)Data pubblicazione: agosto 2013
Titolo originale: The Duke is mine (2011)
Collana: I Romanzi Mondadori Classic n° 1051 – seconda pubblicazione Mondadori febbraio 2016
Genere: romance storico
Ambientazione: Londra, Inghilterra, 1812 (periodo regency)
Sensualità: warm
Lunghezza: 230 pagine
Prezzo: ebook € 4,99

Sinossi:
Tarquin, duca di Oakley, deve scegliere una sposa degna del proprio titolo, e lady Georgiana Lytton è una candidata eccellente. Ma a catturare la sua attenzione e infiammarlo di desiderio è invece la sorella gemella Olivia, passionale e volitiva. E per entrambi è impossibile resistere all’attrazione che si scatena. Mentre Quin e Olivia sono in balia dei sentimenti, la duchessa madre insiste comunque nella ricerca della moglie ideale per il figlio, e solo superando una serie di prove potrà essere fatta la scelta. A designare la consorte perfetta, saranno infine un segreto e un materasso…
Impressioni:
La storia raccontata in questo libro prende spunto dalla favola “La principessa sul pisello”. Nel complesso è una lettura carina e leggera, i vari personaggi sono ben caratterizzati, Tarquin alle volte fa perfino tenerezza con il suo modo di affrontare le emozioni come l’amore e la passione mentre Olivia, con il suo fisico sontuoso (lo preferisco a robusto), la sua ironia e il senso del dovere che le fa mettere i bisogni degli altri davanti ai suoi, ispira simpatia. La parte meno convincente è quella ambientata in Francia e la fine, immeritata, del povero Rupert…avrei preferito un epilogo diverso.  
BEATA INGENUITÀ
serie fairy 4 (Custom)Data pubblicazione: febbraio 2014
Titolo originale: The ugly duchess (2012)
Collana: I Romanzi Mondadori Classic n° 1069 – seconda pubblicazione Mondadori febbraio 2016
Genere: romance storico
Ambientazione: Londra, Inghilterra, 1809 – 1816 (periodo regency)
Sensualità: warm
Lunghezza: 225 pagine
Prezzo: ebook € 4,99

Sinossi:
Theodora Saxby non osa credere che il bellissimo James Ryburn, inseparabile amico d’infanzia ed erede di un ducato, voglia sposare proprio lei. Può davvero tramutarsi in amore l’amicizia che li lega? Theodora vuole disperatamente sperarci, ma trascorsi pochi giorni dal matrimonio scopre che James l’ha sposata solo per la sua dote. Cacciato il marito da casa, passa sette lunghi anni a ricostruire la fortuna perduta e ad accrescere la fiducia in se stessa, diventando una donna ricca di fascino e di stile. Fino al giorno in cui, dal mare dove ha vissuto come corsaro, James torna a reclamare ciò che gli spetta di diritto. Compresa la donna che ritiene sua…
Impressioni:
Questa serie mi sta regalando moltissime soddisfazioni, diventa sempre più bella da un libro all’altro. Qui lo spunto viene preso dalla favola del brutto anatroccolo. Abbiamo Theodora convinta di essere brutta ma con una notevole dote. C’è James che la considera una sorella ma che, per salvare il padre dalla prigione per debiti, deve convincerla di essersi innamorato di lei e sposarla. Ovviamente ad un certo punto l’inganno viene allo scoperto e Theo caccia il marito il quale, sentendo di valere meno del concime dei pascoli, cambia nome, diventa un corsaro e decide di non farsi più vivo infatti, secondo la legge inglese, dopo sette anni si può dichiarare la morte di una persona. Theodora si rimbocca le maniche, riesce a ricostruire la sua fortuna e diventa un’icona di stile sia in Francia che in Inghilterra. Al ritorno di James tutta la rabbia riesplode e l’uomo deve darsi da fare per riuscire a conquistarla. Nel complesso è una bella lettura, piena di sentimenti contrastanti, sensuale e anche profonda nella sua analisi sulle insicurezze che spesso governano la vita delle persone. L’unica cosa che non ho apprezzato è che per sette anni Theo è rimasta fedele al marito mentre lui ha saltato la cavallina. Sarebbe stato giusta una parità in questo senso, che entrambi avessero le loro storie o nessuno dei due e poi Theo lo perdona troppo facilmente per i suoi tradimenti, come minimo gli doveva far percorrere in ginocchio la distanza tra Londra e la tenuta ducale. Lasciatemelo dire, detesto questa disparità di trattamento tra uomini e donne, la trovo profondamente ingiusta. Per il resto, una gran bella lettura, l’ho iniziato e finchè non sono arrivata alla fine non ho mai smesso di leggere.  
SEDUCED BY A PIRATE
Racconto breve (100 pagine) del 2012 non disponibile in italiano
LA FANCIULLA NELLA TORRE
serie fairy 5 (Custom)Data pubblicazione: agosto 2014
Titolo originale: Once upon a tower (2013)
Collana: I Romanzi Mondadori Classic n° 1088 – seconda pubblicazione Mondadori febbraio 2016
Genere: romance storico
Ambientazione: Londra, Inghilterra, 1824
Sensualità: warm
Lunghezza: 223 pagine
Prezzo: ebook € 4,99

Sinossi:
Il giovane Gowan, duca di Kinross, vuole una sposa che completi la propria vita ordinata, e nel momento in cui vede Edie, bella e riservata, se ne innamora. Vittima della febbre alta proprio al ballo del suo debutto, Edie è invece tutt’altro che docile e obbediente, e quando suo padre accetta la proposta del duca si sente in trappola. Trascorsa una notte di nozze disastrosa, prova a fingere di essere la moglie perfetta che il marito desidera, ma la realtà viene ben presto a galla e, dopo ripetute incomprensioni, lei lo respinge del tutto. Però Gowan non potrà permetterlo, né a lei né a se stesso…
Impressioni:
Questo libro si ispira alla favola di Raperonzolo ed è quello che meno mi è piaciuto della serie. Il problema principale è che l’ho trovato privo di quell’ironia che tanto mi aveva conquistata nei libri precedenti. È una storia molto cerebrale, seria, analizza i problemi di convivenza di una coppia che giunge al matrimonio sulla scia di un’attrazione immediata ma che si scontra con una differenza di idee e di intenti che rischia di far naufragare l’unione dopo pochissime settimane. Entrambi i protagonisti sono molto giovani e inesperti, entrambi vergini perciò, a causa dell’inesperienza, a letto le cose non vanno molto bene. Edie ama il suo violoncello sopra tutto e tutti ed è una persona piuttosto ottusa oltre che cocciuta. Gowan è sommerso dalle responsabilità ed è estremamente orgoglioso ma soprattutto vuole dimostrare di essere diverso dai genitori, a dir poco non esemplari. Così non riescono a trovare dei punti in comune, l’attrazione iniziale non è sufficiente per arrivare alla felicità. Devo ammettere che l’autrice è riuscita a scavare a fondo nelle loro personalità e nelle problematiche che devono affrontare ma la preferisco quando scrive cose più leggere, ironiche e piene di passione.
 

 

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Your email address will not be published.