Mar 24 2017

Serie Elder Races di Thea Harrison

AUTRICE:
Thea Harrison è lo pseudonimo della scrittrice Teddy Harrison. Ha imparato a leggere da sola a quattro anni e ha scritto il suo primo romanzo a diciannove, con il nome di Amanda Carpenter. Ha conseguito due lauree e fatto mille mestieri dalla cameriera all’attivista per le associazioni di consumatori, da receptionist a manager, ma scrivere è l’unica cosa che per lei conta davvero. Ha vissuto a lungo in Inghilterra e ora vive in Colorado con i suoi cani di piccola taglia, ma grande personalità. I suoi libri l’hanno portata in vetta alle classifiche del New York Times e di Usa Today e con Il legame del drago, primo volume del Ciclo delle Razze Antiche, ha vinto il RITA Award come miglior romanzo nella categoria paranormal romance.

IL LEGAME DEL DRAGO

Data pubblicazione: ottobre 2013
Titolo originale: Dragon Bound (2011)
Serie Elder races Vol. 1
Editore: Fanucci Editore
Genere: paranormal romance
Ambientazione: New York (U.S.A.), oggi
Sensualità: hot
Numero pagine: 400
Prezzo: cartaceo € 10,20   e-book € 4,99

Trama:
Mezza umana e mezza wyr, l’antica e potentissima razza dei draghi, Pia ha sempre cercato di nascondere a tutti le sue origini. Ma un giorno il suo ex fidanzato scopre la sua capacità innata di aprire qualsiasi serratura e la costringe a commettere un furto. Non si tratta di un furto qualsiasi: le chiede di derubare un drago multimiliardario. Pia riesce nella sua missione e ruba un penny dai suoi tesori, senza sapere che da quel momento in poi il suo sangue wyr tornerà a reclamare la sua parte. Prima ancora però, sarà il derubato a reclamare indietro la sua moneta, insieme alla ladra che ha osato sottrargliela. Lui è Dragos Cuelebre, nato insieme al sistema solare, predatore tra i predatori, il più temuto dei wyr. Ma quando riuscirà a catturare Pia, scoprirà segreti ed emozioni nuove, che lo uniranno a lei irreparabilmente, come una forza ancestrale. Insieme affronteranno la minaccia dei fae oscuri e le difficoltà della trasformazione che sta avvenendo in Pia, che ora è pronta ad accettare la sua natura wyr. 

Recensione:
Finalmente dopo tanto tempo un bel libro paranormal romance. Devo dire subito che, quando ho iniziato a leggerlo, mi ha ricordato il primo libro della serie degli arcangeli di Nalini Singh “Il profumo del sangue” serie che adoro e la cosa sul momento mi aveva infastidita però, andando avanti con la lettura, ho saputo apprezzarlo senza paragonarlo troppo all’altro. In primo luogo mi piace la novità delle creature protagoniste di questa serie, niente vampiri o licantropi ma esseri leggendari e fantastici come draghi, grifoni, arpie, goblin, unicorni ecc. Il protagonista di questo primo libro è proprio un drago, nato nella notte dei tempi prima ancora che si formasse la terra, l’unico della sua razza, temuto e venerato da tutti. Dragos non prova sentimenti, non si è mai affezionato a nessuno, chiede ed ottiene ciò che vuole fino a quando si scontra con Pia e si trasforma in un possessivo e tenero draghetto. Lui non riesce a capire ciò che gli sta succedendo, perchè si sente in questo modo nei confronti di una mezza wyr, ma non gli importa, agisce seguendo l’istinto proprio come un qualsiasi animale e proprio per questo l’ho trovato adorabile (è come avere il principe e il drago delle favole che mi leggevano da bambina in un solo essere, fantastico non trovate anche perchè il drago mi ha sempre fatto un po’ pena). Anche Pia è un bel personaggio, non troppo tosta da risultare antipatica ma nemmeno deboluccia, insomma si sa difendere e dà del filo da torcere al bel draghetto. Il tutto è scritto e approfondito bene, non ci si annoia di certo leggendolo anzi spero traducano in fretta anche gli altri della serie (ci sono dei personaggi secondari proprio niente male…). Insomma io lo promuovo a pieni voti!

IL CUORE DELLA TEMPESTA

Data Pubblicazione: Aprile 2014
Titolo originale: Storm’s Heart (2011)
Serie Elder Race Vol. 2
Editore: Fanucci
Genere: Paranormal Romance
Ambientazione: Chicago (Stati Uniti) + Adriyel (L’Altra Terra), oggi
Sensualità: hot
Numero pagine: 410
Prezzo: formato cartaceo € 4,20  e-book € 4,99

Trama: 
Niniane Lorelle, la principessa dei fae oscuri, è l’unica sopravvissuta della sua famiglia, dopo il colpo di stato ordito dal feroce zio Urien. Da ormai duecento anni ha trovato rifugio tra i wyr di Dragos Cuelebre, a New York. La sua bellezza eterea e il suo sorriso contagioso hanno conquistato il loro cuore ma, alla morte dello zio, Niniane dovrà lasciarli per ereditare il regno. Una delegazione la attende a Chicago per intraprendere insieme il viaggio di ritorno a Adriyel, l’Altra Terra, ma appena giunta in città, Niniane cade vittima di due attentati. È chiaro che qualcuno vuole impedirle di salire al trono e quindi, sebbene la delegazione si opponga, Dragos invia Tiago a proteggerla. Tiago è da secoli il principe dei cieli, cui obbediscono tuoni e fulmini. Un condottiero che a malapena trattiene la sua forza primitiva, una delle armi più efficaci su cui i wyr possano contare. Il suo coraggio non teme nulla, ma davanti alla passione per Niniane non saprà resistere. La loro storia d’amore sarà più travolgente di una tempesta e scuoterà le fondamenta di tutti i mondi a cui appartengono.

Recensione:
Il Cuore Della Tempesta ha tutti gli ingredienti che per me sono indispensabili per la riuscita di un libro paranormal romance. La trama si sviluppa intorno a due protagonisti principali con il contorno di ottimi personaggi secondari che mantengono a loro volta vivo l’interesse per le vicende narrate, che si collegano con il libro precedente e danno un’idea di quali saranno gli sviluppi dei successivi. Il protagonista maschile è uomo anzi un wyr di forte impatto, duro all’apparenza ma estremamente tenero e protettivo con la sua compagna. È aggressivo, sarcastico, un po’ maleducato e si infiamma facilmente però allo stesso tempo è sexy, sensuale, affascinante ed ironico. La protagonista femminile, che in questo caso è la regina dei Fae Oscuri, è all’apparenza una bambolina tipo Barbie ma ha un bel carattere senza essere aggressiva o mascolina, ha un forte senso di responsabilità verso i suoi amici e il suo popolo ma ha anche bene in mente quali sono le sue prerogative e davanti a tutto c’è il suo uomo. Il libro dosa in modo equilibrato la parte di azione e combattimenti con quella romantica e sensuale. Le parti in cui vengono descritte le scene di sesso non sono mai troppo spinte o volgari e non vengono inserite un po’ a caso nella trama, hanno un loro giusto collocamento e soprattutto non ce ne sono molte. La trama è ben delineata, la scrittura è scorrevole ed accattivante, le Antiche Razze, cioè i wyr, gli elfi, i fae di luce e oscuri, i demoni e i notturni, sono descritte in modo chiaro e mai pesante e non è complicato riuscire a capire le varie differenze. I riferimenti ad antiche leggende poi mi sono sempre piaciuti; così come nel primo libro anche in questo ci sono grifoni, draghi, gargoile, arpie ecc. Tiago è uno dei più feroci wyr antichi e nella sua forma animale è un uccello di tuono, vive da migliaia di anni e nell’antichità era considerato un dio. Niniane/Tricks è scampata ad un colpo di stato nel quale lo zio Urian (che abbiamo incontrato nel libro precedente) ha sterminato tutta la sua famiglia. Adesso lei è destinata a diventare la regina dei Fae Oscuri, cosa che non la entusiasma affatto e deve combattere contro chi la vuole morta. La trama è tutta incentrata nello scoprire chi è il responsabile degli attentati ma c’è una buona parte dedicata alla passione che esplode tra lei e Tiago. Non mi dilungo per non fare troppi spoiler, vi dico solo che l’ho divorato e non vedo l’ora di leggere anche i successivi.

IL BACIO DEL SERPENTE

Data Pubblicazione: 13 Novembre 2014
Titolo originale: Serpent’s Kiss (2011)
Serie Elder Races Vol. 3
Editore: Fanucci
Genere: Paranormal Romance
Ambientazione: San Francisco (Stati Uniti), oggi
Sensualità: hot
Numero pagine: 336
Prezzo: formato cartaceo € 5,40  e-book € 6,99

Trama:
Per salvare la vita del suo migliore amico, la sentinella wyr Rune Ainissesthai ha fatto un patto con Carling, la regina dei vampiri, senza sapere quello che lei gli avrebbe chiesto in cambio. Quando giunge il giorno di saldare il proprio debito, scopre che la vita della donna è in grave pericolo.

Da tempo i poteri di Carling sono diventati imprevedibili. I suoi sudditi sono fuggiti in preda al terrore e lei è rimasta sola con la sua assistente, Rhoswen, ritirata su un’isola deserta. Ma Rune non può abbandonarla: la vampira sta morendo, colpita da un terribile morbo conosciuto come il bacio del serpente, e l’attrazione che prova per lei lo costringe a cercare in ogni modo una cura per la malattia che la sta consumando.
Insieme al desiderio, però, cresce anche l’instabilità di Carling, ormai sfuggente a ogni controllo, e ogni possibilità di salvezza sembra farsi più remota. La sentinella e la regina dovranno fare affidamento l’uno sull’altra, se vogliono sperare di sopravvivere al bacio del serpente…

Recensione:
Terzo splendido libro di una delle poche serie paranormal romance ancora in pubblicazione in Italia (e speriamo lo rimanga…). Io adoro la mitologia, le leggende antiche, la storia, i libri pieni di magia, colpi di scena, azione, ironia e passione e in questo volume ho trovato tutto ciò. La narrazione è fluida, accattivante, a tratti divertente e i due protagonisti si completano a vicenda come i pezzi di un puzzle. Rune è un grifone, nella sua forma animale è per metà leone e metà aquila mentre come uomo è un gran pezzo di figliolo con i capelli fulvi e gli occhi dorati ed ha anche un fantastico senso dell’umorismo. È vecchio come il mondo però ha saputo rinnovarsi e rimanere al passo con i tempi trovando sempre delle cose nuove da apprezzare e di cui godere. Si esprime con uno slang giovanile, indossa jeans strappati e magliette con stampata l’immagine dei suoi idoli ma se ne intende anche di moda, di trucco, di musica, di film e considera Jena Plissken un grande (1999 Fuga da New York è uno dei miei fil preferiti). Quando però la sua parte animale prende il sopravvento diventa feroce, geloso e protettivo con la sua compagna, assolutamente letale. Che vi devo dire, quando si trasforma in grifone è uno spettacolo, l’autrice lo descrive talmente bene che sembra quasi di averlo davanti agli occhi. E infine è anche leale ed affidabile, in pratica l’uomo dei sogni. Carling (nome orribile tra parentesi) è la vampira più antica della Terra, è nata nel 3000 a.C. o giù di lì, ha accumulato un potere e delle conoscenze enormi ma si sta avviando verso la fine della sua esistenza. Per anni ha cercato di trovare un modo per evitare la morte, una cura alla sua pazzia ma invano. Così come tutti i suoi predecessori la sua mente diventa a poco a poco meno lucida, non riesce più a provare emozioni, spesso precipita in uno stato catatonico e si ritrova suo malgrado catapultata nel passato. Ovviamente più questi sintomi peggiorano più la morte è vicina. Rune le ha promesso un desiderio nel libro precedente in cambio della salvezza di Tiago e, quando si presenta da Carling per pagare il suo debito, si trova intrigato da questa bellissima ed algida vampira, questa donna così forte e così fragile allo stesso tempo e così bisognosa di trovare uno scopo per cui vivere. A quel punto decide che farà di tutto per salvarla, per strapparla al suo destino. Non mi addentro di più nella trama perchè merita di essere letto e scoperto passo dopo passo, vi garantisco che vi troverete catapultati in un mondo pieno di magia, passione e mistero. Un mondo in cui Rune e Carling si uniranno in un sentimento e in una passione eterni e il grifone un po’ alla volta riuscirà a far tornare nella sua donna la voglia di vivere, di essere felice, riuscirà a farla nuovamente ridere e provare gioia, affetto, compassione ed amore. Alla fine Rune non avrà nessun dubbio su chi scegliere e nessun rimpianto nel rinunciare alla sua vita così com’era mettendo in discussione anche il suo rapporto con gli altri grifoni e con Dragos soprattutto (sono sicura che nei prossimi libri si sistemerà tutto). Per concludere, verso la fine del libro ci sono degli indizi su chi saranno i protagonisti del prossimo cioè Khalil (il Djinn conosciuto nel volume precedente) e Grace Andreas, l’oraco; non vedo l’ora di leggerlo, il genio è proprio intrigante.

P.S.: adorabile il cagnolino di Carling, si chiama Rasputin come il mio!

TRUE COLORS

Titolo inedito in italiano
Serie Elder Races Vol. 3,5
Genere: Paranormal Romance
Ambientazione: New York (Stati Uniti), oggi
Sensualità: hot
Numero pagine: 93

Sinossi:
Alice Clark è una Wyr e un’insegnante. Due suoi amici sono stati uccisi nel giro di un paio di giorni e ha appena trovato il corpo straziato del terzo. E’ arrivata sulla scena del crimine pochi minuti prima di Gideon Riehl, un lupo Wyr e detective della divisione Wyr per i crimini violenti. Appena Alice lo vede intuisce che è il suo compagno predestinato e scappa perchè pensa sia anche l’assassino. Dopo che il malinteso si è risolto la loro connessione si fa complicata quando diventa evidente che gli omicidi sono commessi da un serial killer che ha agito anche sette anni prima uccidendo sette Wyr in sette giorni. Hanno solo una notte prima che il killer colpisca di nuovo e tutti gli indizi indicano in Alice la prossima vittima.

Impressioni:
Racconto breve legato alla serie Elder Races con un buon ritmo e un altrettanto buon approfondimento. Si legge velocemente ma i due protagonisti sono ben delineati inoltre c’è una parte gialla, la ricerca di un serial killer, che rende il tutto molto avvincente. Alice è una Wir camaleonte mentre Gideon è un Wir lupo e lavora per Bayne uno dei Sette più fedeli a Dragos (se non mi sbaglio). La chimica fra i due è bollente e Gideon è veramente sexy. Questo racconto non aggiunge niente di particolare alla serie però mi è veramente piaciuto.

LA LUNA DELL’ORACOLO

Data pubblicazione: 3 luglio 2015
Titolo originale: Oracle’s moon (2012)
Serie Elder Races Vol. 4
Editore: Fanucci Editore
Genere: paranormal romance
Ambientazione: Luisville, Kentucky (Stati Uniti), oggi
Sensualità: hot
Numero pagine: 377
Prezzo: formato cartaceo € 10,20 eBook € 4,99

Trama:
La sorte del mondo soprannaturale non è mai stata tra le preoccupazioni di Grace Andreas. Pur essendo la sorella di un oracolo, non ha mai considerato il trascendente come qualcosa che la riguardasse da vicino. Fino al giorno in cui la sua esistenza prende un’altra strada: sua sorella Petra perde la vita e Grace è costretta a ereditarne il ruolo di oracolo di Louisville, e a adottare i due nipoti rimasti orfani. Al suo fianco ci sarà Khalil, un potente principe djinn, che ha promesso di proteggere lei e i due piccoli ma che non ha idea di quanto sia complicato convivere con un carattere difficile come quello di Grace. Diventato il guardiano della famiglia, dovrà difenderla non solo dalle insidie dei poteri soprannaturali, ma anche dai guai che Grace sta causando con la sua irriverenza nei confronti delle gerarchie. Eppure, nonostante la pericolosità della sua condotta, Khalil sa che in lei c’è qualcosa di delicato e vulnerabile da proteggere a ogni costo. Rimarranno l’uno al fianco dell’altra, ma comprenderanno la profondità del legame che li unisce solo quando a essere in pericolo saranno le loro stesse vite. Sensualità bollente, personaggi affascinanti e un universo intrigante: il nuovo capitolo del Ciclo delle Razze Antiche. 

Impressioni:
Ogni libro che leggo di questa serie è migliore del precedente peccato per i tempi troppo lunghi tra una pubblicazione e l’altra che mi fanno dimenticare i nomi dei vari personaggi che vi compaiono (fortuna che mi posso leggere i post altrimenti qualche volta brancolerei nel buio). In questo momento li leggerei tutti senza interruzioni, se ne avessi la possibilità, perchè mi sono letteralmente innamorata del popolo delle razze antiche e del modo di scrivere della Harrison. Non ho mai provato un filo di noia, i protagonisti sono spettacolari e le storie raccontate sono sempre nuove ed appassionanti. Inoltre c’è tantissima ironia, leggere “la luna dell’oracolo” è stato uno spasso e i momenti più hot sono da infarto (già fa un caldo infernale in questi giorni, c’è mancato poco che andassi a fuoco…). Comunque ho deciso che devo cercare in qualche mercatino una lampada magica da sfregare, non sia mai che mi compaia davanti un focoso ed affascinante djinn, ovviamente non come quello di Aladin della Disney, e poi chi se ne frega dei desideri, posso essere in debito con lui per qualsiasi cosa… Tornando al libro, la protagonista femminile è Grace, l’oracolo che abbiamo incontrato nel volume precedente; ha solo 23 anni ma, dopo la morte della sorella e del cognato in un incidente, si deve occupare dei due nipotini, Max di nove mesi e Chloe di quattro anni, ha pochissimo denaro, nell’incidente è rimasta gravemente ferita e ha grosse difficoltà a camminare a causa di una gamba veramente malandata. Però Grace ha un gran cuore e tanta forza di volontà, non si lascia scoraggiare dagli eventi negativi, ovviamente ne risente ma va avanti ben consapevole delle sue responsabilità. Khalil è un genio, o djinn, antichissimo, è duro e spietato, non è abituato ad interagire con gli umani perciò tutte le sottigliezze nelle conversazioni e le battute ironiche gli scivolano addosso senza che ci faccia caso, dà l’impressione di essere ingenuo proprio per questo motivo ma non lo è, semplicemente non capisce il modo di essere degli umani perchè lui non lo è, i djinn fanno parte dei demoni e per loro l’unica cosa veramente importante sono i debiti che vengono contratti per dei favori e che devono essere assolutamente onorati per non diventare dei paria. Abbiamo perciò due protagonisti agli antipodi, Grace è umana al 100% con tutti i pregi e difetti che si porta dietro e Khalid sembra quasi di un altro pianeta da quanto è inumano. Però qualcosa gli ha smosso dei sentimenti che non dovrebbe avere, da quando ha incontrato i nipotini di Grace sente un forte senso di protezione nei loro confronti che si trasforma un po’ alla volta in tenerezza e affetto; da lì inizia a provare un attaccamento imprevisto anche per la ragazza che inizialmente disprezzava (ricambiato). In mezzo a queste dinamiche prettamente sentimentali e famigliari fra i due si intromettono dei fattori esterni di disturbo come una congrega di streghe malvagie che vuole la morte dell’oracolo, la figlia perduta di Khalid, danneggiata dalle torture subite e che odia suo padre, le profezie dell’oracolo (lasciate in sospeso e che verranno approfondite nei libri successivi), un attentato che poteva uccidere Grace e i bambini con la conseguente furia distruttiva di Khalid e la comparsa di Dragos per tutti quelli come me che lo adorano. Divertentissimi gli appuntamenti disastrosi tra Grace e Khalid con perfino un viaggetto sulla Luna e ho riso come una matta quando lo chiamavano “ciccio” e a lui non andava molto a genio. Insomma, una coppia indimenticabile per un libro che merita di essere letto e riletto.

NATURAL EVIL

Titolo inedito in italiano
Serie Elder Races Vol. 4,5
Genere: paranormal romance
Ambientazione: Stati Uniti, oggi
Livello di sensualità: hot
Lunghezza: 102 pagine

Sinossi:
Claudia Hunter sta viaggiando attraverso il deserto del Nevada quando vede il corpo di un cane sul lato della strada. Uscita per controllare si rende conto velocemente che l’enorme animale è aggrappato alla vita. Mentre lavora per salvarlo con l’aiuto di un veterinario del paese vicino, Claudia realizza che c’è qualcosa di più nella creatura che ha trovato, qualcosa di “Wyr” e se ciò corrisponde alla realtà questo significherebbe che è tentato omicidio. Troppo ferito per cambiare forma, Luis Alvarez non è convinto sia una buona idea dire a Claudia ciò che sa riguardo l’attacco che ha subito, spaventato che la donna possa diventare lei stessa un bersaglio. Ma lo sceriffo è corrotto e i suoi aggressori sanno che è vivo e vulnerabile. A peggiorare la situazione, una tempesta di sabbia sta investendo la cittadina e per riuscire a superare la notte, Luis deve mettersi nelle mani di Claudia.

Impressioni:
Amo le storie di Thea Harrison anche i suoi racconti brevi perchè riesce ad andare dritta al punto senza perdersi in chiacchiere inutili. Claudia è un’ex soldato delle forze speciali di quarant’anni, ha combattuto nell’esercito per 15 anni e poi si è ritirata quando lo stress e soprattutto l’aver perso la maggior parte dei componenti della sua squadra in Afganistan l’ha in qualche modo piegata. Non avendo problemi di soldi, da qualche anno sta girando in auto gli Stati Uniti in cerca di una pace che non riesce a trovare. E’ una donna super tosta, sa combattere come un uomo, spara come un cecchino, è competente oltre che preparata a qualsiasi situazione di pericolo ed ha anche poteri telecinetici che la rendono a dir poco letale. Salvare il cane che ha trovato moribondo sul ciglio della strada le è venuto naturale così come accorgersi che l’animale potrebbe essere un Wyr e da lì in poi inizia la sua personale indagine per scoprire chi ha tentato di ucciderlo. Claudia lo protegge, lo assiste e affronta quelli che lo hanno assalito mettendoli tutti al tappeto. Quando Luis si riprende e riesce a trasformarsi viene fuori che è un pacificatore del tribunale delle razze antiche e che stava indagando su una miniera dove i proprietari avevano iniziato a scavare nell’Altra Terra estraendo argento magico e rivendendolo al mercato nero quando è stato aggredito e quasi ucciso. A quel punto il Wyr si mette in contatto con i suoi colleghi mentre Claudia si apposta nella miniera e con un M16 tiene occupati i proprietari e i loro scagnozzi fino a quando arrivano i buoni che li arrestano e chiudono tutto. Claudia a quel punto vorrebbe andarsene per la sua strada, ha sviluppato un sentimento per Luis ma non vuole nemmeno prendere la cosa in considerazione in quanto lui ha 27 anni ed è un Wyr mentre lei ne ha 40, è umana e non può avere figli. Si chiude così in se stessa smettendo di parlare e comportandosi freddamente però Luis non si lascia scoraggiare e la seduce. Il giorno dopo lei parte ma l’uomo la raggiunge e si autoinvita per farsi una vacanza in giro per gli Stati Uniti. Il finale rimane aperto perciò presumo che i due compariranno in qualche altro libro (o almeno lo spero perchè mi sono proprio piaciuti). 

DEVIL’S GATE

Titolo inedito in italiano
Serie Elder Races Vol. 4,6
Genere: paranormal romance
Ambientazione: Stati Uniti, oggi
Livello di sensualità: hot
Lunghezza: 97 pagine

Sinossi:
Essendo un coroner, la medusa Seremella Telemar si è sempre sentita più a suo agio a chiacchierare nelle vicinanze di un morto che davanti a un drink. Ma quando la sua selvaggia nipotina, Vetta, scappa a Devil’s Gate, una cittadina senza legge che è sorta durante la notte in una moderna corsa all’oro, capisce che la deve togliere dai guai prima che la ribelle ragazzina si faccia male veramente. Anche se confida nei suoi serpenti che la difendono contro eventuali attacchi, Seremella è un po’ nervosa circa l’affrontare questo moderno e selvaggio West da sola. Duncan Turner, un vampiro, non ha intenzione di permettere alla sua nuova collega di andare incontro al caos da sola. Il suo potere vampirico e la sua intelligenza da avvocato fanno di lui il perfetto alleato e il fatto che abbia messo gli occhi su Seremella per motivi più personali è un ulteriore incentivo. Qualsiasi pensiero romantico però passa in secondo piano quando, arrivati a Devil’s Gate, scoprono che Vetta è stata condannata all’impiccagione e la sentenza verrà eseguita entro la mattina successiva. Per salvare Vetta e loro stessi, Seremella e Duncan dovranno combattere il fuoco con la forza e la magia con le zanne…e pregare di uscire vivi da Devil’s Gate.

Giudizio: 8

HUNTER’S SEASON

Titolo inedito in italiano
Serie Elder Races Vol. 4,7
Genere: paranormal romance
Ambientazione: Altra Terra, oggi
Livello di sensualità: hot
Lunghezza: 119 pagine

Sinossi:
Come guardia di palazzo e assassina per i Dark Fae, Xanthe ha sempre indossato una maschera per nascondere le emozioni e fare il suo dovere. Ma quando la sua identità è compromessa, lascia il suo lavoro sotto copertura e diventa guardia personale della regina Niniane, una posizione che la porta spesso in contatto con il cancelliere Aubrey Riordan. La fiducia di Aubrey è andata in frantumi quando, un anno prima, la moglie ha tentato di assassinare la regina in nome suo, un tradimento in tutto ciò in cui ha sempre creduto. E adesso un attentato alla sua vita è la prova che la congiura non è ancora finita. Anche se ferito e debole Aubrey non può fare a meno di essere attratto da questa timida assassina e leale protettrice. Xanthe è tutto ciò che la moglie Naida non era e la passione che suscita in lui è qualcosa che pensava di non poter più provare. 

Giudizio: 8

DEUS MACHINAE

Data pubblicazione: 31 Ottobre 2017
Titolo originale: Lord’s Fall (2012)
Editore: Triskell Edizioni

Serie Elder Races Vol. 5
Genere: paranormal romance
Ambientazione: Charlestone + New York (Stati Uniti), oggi
Sensualità: hot
Lunghezza: 281 pagine
Prezzo: ebook € 5,99

Sinossi:
Prima di incontrare Dragos, Pia Giovanni, mezza umana e mezza wyr, era sola e in fuga. Adesso ha un compagno, è incinta, e si sta dirigendo verso sud per riparare il fragile rapporto tra i wyr e gli elfi. Stare lontana da Dragos è doloroso, ma per il bene del territorio wyr devono capire come riuscire a essere compagni ovunque, non solo in camera da letto.
A New York, Dragos presiede ai Giochi delle Sentinelle ed è preoccupato per la sua compagna, ma sa che trovare due nuove sentinelle è essenziale per mostrare al resto delle Antiche Razze quanto forte e brutale possa diventare il territorio wyr. 
Durante lo svolgimento dei giochi, però, i negoziati di Pia con gli elfi subiscono una svolta pericolosa, mettendo a dura prova il suo legame con Dragos e minacciando tutto ciò che hanno di più caro.

Impressioni:
Avevo letto questo libro in inglese e sinceramente non mi aveva entusiasmata (potete leggere la recensione QUI) però in italiano l’impressione che ho avuto è stata diversa perchè chi lo ha tradotto è riuscito a renderlo più accattivante e più coinvolgente rispetto alla versione in inglese un po’ piatta pertanto i miei complimenti più sinceri Laura Di Berardino. 

THE WICKED

Titolo inedito in italiano
Serie Elder Races Vol. 5,5
Genere: paranormal romance
Ambientazione: Altra Terra, oggi
Sensualità: hot
Lunghezza: 105 pagine

Sinossi:
Per una bibliotecaria specializzata in libri di magia rari, il nuovo lavoro di Olivia è un sogno che diventa realtà. Farà parte della squadra incaricata di recuperare i libri appartenuti alla vampira Carling Severan rimasti sull’isola dove viveva nell’altra terra. Sebastian Hale è il capo dell’agenzia di sicurezza incaricata da Carling di vegliare sulla spedizione. Sebastian è stanco della sua vita sempre in viaggio, stanco di avventure rischiose e si ritrova fin da subito attratto dalla tranquilla bibliotecaria. Ma sta vivendo il suo personale incubo in quando, durante l’ultimo incarico, è stato colpito da una maledizione che lo sta portando alla cecità. Le ricerche per trovare una cura si sono rivelate infruttuose e l’unico modo sembra essere quello di far togliere la maledizione a chi l’ha lanciata…peccato che quella persona sia morta e sepolta. La potente attrazione che investe Olivia e Sebastian poi passa in secondo piano quando scoprono che tra i componenti del team c’è un traditore. Circondati dalle trame politiche delle razze antiche e con una libreria senza prezzo da mettere in sicurezza, dovranno contare uno sull’altro per sopravvivere all’esperienza.

Impressioni:
Carino anche questo racconto, Olivia è molto amica di Grace Andreas (La luna dell’oracolo), è una donna normale, ha più di trent’anni e quando vede Sebastian sbarella di brutto tanto da venirsene fuori con delle esternazioni che mai si sarebbe sognata di fare. Sebastian è un Wyr (un gufo di qualche genere), ha più di 200 anni e la sua razza ha un’aspettativa di vita di circa 250, non è molto alto (pochi centimetri più di Olivia), qualcuno dice che soffre del complesso di Napoleone (gli invidiosi) e anche lui è subito attratto da lei. Nel complesso una bella coppia, qualche scena di sesso hot e un po’ di azione.  

KINKED

Titolo inedito in italiano
Serie Elder Races Vol. 6
Genere: paranormal romance
Ambientazione: Altra Terra, oggi
Sensualità: hot
Lunghezza: 294 pagine

Sinossi:
Come arpia, la sentinella Aryal è abituata a trattare con l’odio, ma la sentinella Quentin Caeravorn riesce a suscitare in lei un’ira che brucia come niente altro conosciuto prima. Aryal crede che Quentin sia un criminale e giura di smascherarlo non appena ne avrà la possibilità e le prove. Ma le incessanti indagini di Aryal hanno portato Quentin al limite della sopportazione forzandolo a fare lui stesso un giuramento mortale contro di lei. Per mettere la parola fine al conflitto fra i due Dragos li manda entrambi in missione a Numenlaur, la terra degli Elfi. Obbligati a lavorare insieme, l’antagonismo tra Aryal e Quentin si aggrava. Ad ogni combattimento la passione cresce culminando in un esplosivo confronto sessuale. Ma quando la loro ricerca rivela un reale pericolo, Aryal e Quentin dovranno risolvere le loro divergenze in modi diversi oltre a quello fisico, prima che tutta la razza Wyr sia minacciata.

Impressioni:
Nei libri precedenti Aryal, l’arpia e una dei sette fedelissimi di Dragos, non mi aveva ispirato molta simpatia soprattutto per la sua “gelosia” nei confronti di Pia che sfociava spesso in comportamenti aggressivi. Di Quentin invece si sapeva poco, al di là del fatto che fosse l’ex capo di Pia e che è un mix tra Wyr e Elfo, perciò questa coppia non mi convinceva molto. Fortuna che la Harrison è riuscita a tirare fuori una storia proprio niente male con due protagonisti alla pari in tutto e per tutto. In primo luogo entrambi sono dominanti o alpha però un ipotetico scenario da sottomessi li intriga. Entrambi hanno una lunga e proficua esperienza in camera da letto, Aryal non disdegna il sesso con altre donne ed entrambi hanno un certo feeling con il BDSM però non quello banale con safeword e scenari ben prestabiliti ma qualcosa di molto più selvaggio. E selvaggio è l’aggettivo che meglio si coniuga al personaggio di Aryal. Lei è nata con la creazione della Terra perciò non faccio nemmeno il conto di quanti anni abbia, è immortale e il suo lato più animale e feroce, quello dell’arpia, è predominante. Non è assolutamente femminile, è scaltra e preparata nel combattimento, è per così dire “terra terra” perchè non capisce certe sottigliezze tipiche della natura umana, lei è diretta, brutale nelle sue esternazioni ma ha allo stesso tempo ha un particolare sense of humor, non è per niente romantica ma sa anche commuoversi e arrossire. Insomma, mi è diventata simpatica un po’ alla volta. Quentin è una pantera Wyr in parte Elfo perciò sa destreggiarsi con la magia. La sua parte animale lo rende a sua volta un selvaggio, è un figo imperiale ma soprattutto è uno che analizza ogni situazione con obiettività e riesce a tessere la sua rete intorno a Aryal calmando il suo spirito assetato di sangue. Insomma, i due sono perfetti insieme. L’azione vera e propria ha una parte predominante nel libro, Aryal e Quentin devono riuscire a far fuori una strega che sta cercando il modo di far resuscitare i morti e che si circonda di un branco di spiriti di lupi wyr. I due si ritrovano spesso con le ossa rotte e Aryal rischia di non poter più volare a causa delle ferite ma alla fine tutto si risolve per il meglio. Comunque da come era iniziato il libro mi aspettavo fuochi artificiali tra le lenzuola ed invece le scene di sesso non sono molte e soprattutto sono abbastanza soft altro che BDSM, i due ne parlano molto ma la cosa finisce lì visto che lo stare insieme senza tanti artifizi appaga il loro lato selvaggio (e io ho apprezzato). Non so se lo leggeremo mai in italiano, io lo spero perchè è un vero peccato perdersi questi libri e anche i racconti brevi.   

6,5) Dragos Takes a Holiday (2013 – racconto breve) protagonisti Dragos e Pia

6,6) Pia Saves the Day (Giugno 2014 – racconto breve) protagonisti Pia e Dragos

6,7) Peanut Goes To School (Luglio 2014 – racconto breve) protagonista Liam Cuelebre (figlio di Pia e Dragos)

7) Night’s Honor (2014) protagonisti Tess e Xavier del Torro

8) Midnight kiss (2015) protagonisti Julian e Melisande

8,5) Dragos goes to Washington (settembre 2015 – racconto breve) protagonisti Pia e Dragos

8,6) Pia does Hollywood (novembre 2015 – racconto breve)

9) Shadow’s end (dicembre 2015) protagonisti Beluviel e Graydon

9,5) Liam takes Manhattan (settembre 2015 – racconto breve)

9,6) Dragos meets Stinkpot (Maggio 2016 – racconto breve)

 

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Your email address will not be published.