Ott 02 2017

Serie Daniel Vartanian di Karen Rose

I libri di Karen Rose hanno caratteristiche e ambientazioni comuni e per questo motivo la serie si identifica con il nome generico di “Romantic Suspens” L’autrice ha dato indicazioni sull’ordine di lettura consigliato in modo da comprendere pienamente l’universo da lei creato ed evitare spoiler successivi. Un’ulteriore lista è indicata dalla città nella quale vengono ambientate le storie o da un personaggio che hanno in comune i libri. La Leggereditore ha pubblicato la sotto serie Daniel Vartanian che conta tre titoli e dei quali oggi vi vado a parlare. 
Enjoy
MUORI PER ME

Data pubblicazione: Settembre 2010

Titolo originale: Die for me (2007)
Serie: Romantic Suspense Vol. 7 – Daniel Vartanian Vol. 1
Editore: Leggereditore
Genere: romantic suspense
Ambientazione: Philadelphia – New York – Dutton (Stati Uniti), oggi
Livello di sensualità: warm
Lunghezza: 570 pagine
Prezzo: ebook € 6,99 cartaceo € 10,20
Premi e riconoscimenti della critica: RITA Award by Romance Writers of America Nominee for Romantic Suspense (2008), Romantic Times Reviewers’ Choice Award (RT Award) for Romantic Suspense (2007), HOLT Medallion by Virginia Romance Writers for Romantic Suspense (2008), Gayle Wilson Award of Excellence for Single Title Romantic Suspense (2008)
Sinossi:
Un assassino implacabile, un videogioco nel quale le vittime sono reali…
Un campo innevato ai margini di Philadelphia. Sedici fosse, alcune di esse sono ancora vuote, altre ospitano cadaveri disposti con una cura meticolosa. Le vittime sono state brutalmente torturate e le tecniche di cui si serve il serial killer provengono da uno dei periodi più oscuri dell’umanità, quello dell’Inquisizione. È per questo che il detective Vito Ciccotelli decide di rivolgersi a Sophie Johannsen, un’archeologa specializzata in storia medievale. Nonostante gli anni di esperienza i due si ritrovano ad affrontare la lama affilata del terrore: l’assassino non ha ancora finito la sua opera e chi cercherà di fermarlo rischia di diventare l’ultima pedina del suo gioco di morte. Vito teme che il prossimo grido di orrore possa essere quello di Sophie, proprio ora che l’ha trovata, ora che la passione è tornata a bussare alla sua porta. 
Impressioni:
Questo è il primo libro che leggo di Karen Rose e l’ho praticamente divorato. Sono state 570 pagine di indagini avvincenti che non lasciano un attimo di respiro contornate da una storia d’amore tra un detective e un’archeologa che purtroppo ha avuto poco spazio. Sia Vito che Sophie sono dei gran bei personaggi e con loro lo sono tutti gli altri agenti e famigliari ma il vero mattatore è il serial killer, un assassino che non prova nulla, il classico uomo nero che tanto spaventa adulti e bambini, un mostro dall’intelligenza affilata, scaltro come pochi e sempre un passo avanti rispetto ai suoi inseguitori. E’ difficile aggiungere altro perchè si rischia di rovinare la lettura se deciderete di dargli una possibilità (che merita ampiamente). Da ex amante dei thriller puri (abbandonati dopo fin troppe notti insonni…) questo libro mi ha regalato tutta la suspense che amo ma anche umanità, buoni sentimenti e romanticismo.
GRIDA PER ME

Data pubblicazione: Settembre 2011

Titolo originale: Scream for me (2008)
Serie: Romantic Suspense Vol. 8 – Daniel Vartanian Vol. 2
Editore: Leggereditore
Genere: romantic suspense
Ambientazione: Atlanta – Dutton (Stati Uniti), oggi
Livello di sensualità: warm
Lunghezza: 573 pagine
Prezzo: ebook € 4,99 cartaceo € 4,50
Premi e riconoscimenti della critica: RITA Award by Romance Writers of America Nominee for Romantic Suspense (2009)
Sinossi:
Dopo tredici anni il terrore è tornato a Dutton. E l’assassino conosce bene i crimini commessi in passato, infatti elimina le proprie vittime seguendo il rituale del serial killer che lo ha preceduto, e lo fa con una precisione tanto stupefacente da far pensare a un disegno di morte che viene da lontano. Anche l’agente speciale Daniel Vartanian è tornato, dopo aver contribuito all’uccisione del fratello Simon, reo di aver commesso una serie di omicidi. E ora deve risolvere un caso che si intreccia pericolosamente con la storia che pensava di aver sepolto per sempre. La ricerca lo spingerà non solo a sondare la mente di un assassino spietato, ma anche al fianco di Alex Fallon, un’infermiera dal passato travagliato quanto il suo. Più i due si avvicineranno, più comprenderanno che la donna è l’ultima vittima designata di una trappola mortale, dalla quale dovranno sottrarsi prima che sia troppo tardi. Ancora una volta Karen Rose colpisce per la straordinaria capacità di ricreare un intreccio di sicuro effetto, con una maestria riservata solo ai grandi nomi del genere.
Impressioni:
Indagine affascinante e piuttosto complicata collegata al libro precedente e che avrà una conclusione nel successivo perciò è consigliabile leggerli tutti e tre. La parte romance ha un ruolo minore rispetto quella prettamente gialla però la coppia Alex / Daniel è affascinante e il feeling che si instaura tra di loro è coinvolgente. L’unica cosa che ho trovato irritante è il continuo specificare data e ora, è impossibile ricordarsi ogni volta la precedente perciò la cosa mi trasmetteva un vago senso di ansia così, da un certo punto in poi, ho fatto a meno di leggerla e la mia capacità di concentrazione è decisamente aumentata. Nel complesso un bel thriller.
UCCIDI PER ME

Data pubblicazione: Aprile 2012

Titolo originale: Kill for me (2009)
Serie: Romantic Suspense Vol. 9 – Daniel Vartanian Vol. 3
Editore: Leggereditore
Genere: romantic suspense
Ambientazione: Atlanta – Dutton (Stati Uniti), oggi
Livello di sensualità: warm
Lunghezza: 544 pagine
Prezzo: ebook € 4,99 cartaceo € 4,50
Premi e riconoscimenti della critica: RITA Award by Romance Writers of America Nominee for Romantic Suspense (2010), Romantic Times Reviewers’ Choice Award (RT Award) for Contemporary Mystery (2009)
Sinossi:
Una ragazza di appena sedici anni fugge di casa per incontrare un ragazzo conosciuto in chat. Poi, solo il silenzio. Sei mesi dopo la cittadina di Dutton è in preda al caos. Cinque adolescenti hanno perso la vita in circostanze misteriose. E l’unica sopravvissuta sa che è meglio tacere. Presto troverà una coppia disposta ad ascoltarla, che non si fermerà finché non sarà fatta chiarezza. Luke Papadopoulos conosce bene le insidie della rete, sa cosa si nasconde dietro profili verosimili costruiti per raggirare innocenti ragazzine. Susannah Vartanian è stata costretta a tornare a Dutton, e non potrà fare a meno di ricordare ciò che ha provato a dimenticare per anni. Insieme si troveranno a mettere sotto accusa un’intera comunità, un paese che si regge sulla menzogna e sul crimine, sui silenzi complici e sul potere di segreti troppo a lungo taciuti.
Impressioni:
E con questo libro si chiude la miniserie Daniel Vartanian. In questo caso la protagonista principale è la sorella di Daniel e il protagonista maschile è Luke, il suo migliore amico. La storia, come nei libri precedenti, è molto adrenalinica, i fatti si susseguono velocemente e anche in questo caso ad un certo punto ho iniziato ad evitare di leggere le intestazioni dei capitoli che riportano data ed ora perchè ho trovato che mi confondevano le idee. Nel complesso mi è piaciuto però l’ho trovato eccessivo, la città di Dutton potrebbe fare invidia a Payton Place con l’aggiunta di Sodoma e Gomorra, alcune fatti li ho trovati un po’ troppo irreali e i suoi abitanti sono tutti o pazzi assassini o pervertiti mentre chi resta sono entrambe le cose. Chi fa le indagini talvolta pecca di ingenuità e l’autrice, avendo a mio avviso esagerato inserendo troppi personaggi e troppi eventi, alla fine si è dimenticata di dare una spiegazione ad un paio di cose (chi ha partecipato alla violenza di Susannah, oltre al fratello e che fine hanno fatto quelle foto…magari mi sono persa io la spiegazione perchè, in mezzo a così tante cose, ad un certo punto ammetto di essermi ritrovata un po’ confusa). Per quanto riguarda il rapporto per così dire romantico tra Luke e Susannah, l’ho trovato poco approfondito, l’autrice gli ha dedicato pochissimo spazio (purtroppo) e anche dal punto di vista caratteriale ed emozionale ci ha dedicato davvero poco tempo. In conclusione credo che fra i tre che ho letto questo sia il meno convincente. 
LISTA TITOLI DELLA SERIE
1) Don’t tell (Chicago – Vol. 1)
2) Have you seen her
3) I’m watching you (Chicago – Vol. 2)
4) Nothing to fear (Chicago – Vol. 3)
4,5) Dirty secrets
5) You can’t hide (Chicago – Vol. 4)
6) Count to ten (Chicago – Vol. 5)
7) Die for me (Daniel Vartanian – Vol. 1)
8) Scream for me (Daniel Vartanian – Vol. 2)
9) Kill for me (Daniel Vartanian – Vol. 3)
10) I can see you (Minneapolis – Vol. 1)
11) Silent scream (Minneapolis – Vol. 2)
12) You belong to me (Baltimore – Vol. 1)
13) No one left to tell (Baltimore – Vol. 2)
14) Did you miss me? (Baltimore – Vol. 3)
14,5) Broken silence (Baltimore – Vol. 3,5)
15) Watch you back (Baltimore – Vol. 4)
16) Closer than you think (Cincinnati – Vol. 1)
17) Alone in the dark (Cincinnati – Vol. 2)
18) Every dark corner (Cincinnati – Vol. 3)
19) Monster in the closet (Baltimore – Vol. 5
20) Edge of darkness (Cincinnati – Vol. 4)
AUTRICE

Karen Rose vive a Washington con il marito. Prima di cominciare a scrivere lavorava come ingegnere, ma come lei stessa afferma: “Avevo la testa piena di scene e di immagini, tanto che non riuscivo a concentrarmi sul mio lavoro, e così ho cominciato a scriverle. Tutto è iniziato per divertimento, ma presto mi sono resa conto di non poterne fare a meno.” I suoi romanzi hanno scalato i vertici delle classifiche più prestigiose: The New York Times, Usa Today, Sunday Times, Der Spiegel, e sono stati tradotti in dodici Paesi riscuotendo grande successo di pubblico e di critica. Muori per me è il primo titolo di una trilogia che vi terrà con il fiato sospeso.

 

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Your email address will not be published.