Dark Romance: genere non per tutti

dark-romance-5Oggi vi voglio parlare del genere Dark che non apprezzo particolarmente ma che ha un buon seguito soprattutto negli USA. Da noi è arrivato qualche libro e sotto farò una lista delle autrici più seguite se siete interessate ad approfondire il discorso. Personalmente, dopo avere letto qualcosa qua e là, trovo che il primo libro del ciclo del Potere e del Sangue di Nancy Kilpatrick, cioè “La notte dei vampiri” sia molto più dark di quelli che vanno per la maggiore di questi tempi. L’ho adorato, è uno dei miei libri preferiti ma forse mi è piaciuto così tanto perchè trovo più facile accettare certe situazioni disturbanti se i protagonisti sono vampiri, licantropi o demoni in quanto, non esistendo nella vita reale, anche i loro atti più malvagi e le violenze più efferate risultano meno realistiche, confinate in qualche modo nella mitologia o nella fantasia. Lo stesso si dica per i vampiri di Anne Rice, i più dark in assoluto per non parlare della sua serie Beauty, quella sì che è vera perversione ma anche in quel caso è confinata nel mondo delle fiabe perciò irreale ma soprattutto ironica perchè demolisce i vari principi azzurri e le principesse di cui ci siamo innamorate da bambine e che tanto ci hanno condizionato da adulte. Mi permetto infine di segnalare “L’uragano di un batter d’ali” di Sara Tessa perchè Adam è in molti passaggi veramente perfido e ne fa passare di tutti di colori alla povera Sophie ma io l’ho amato immensamente.
Fatta questa premessa, vi lascio nelle mani del protagonista di questo post, il Dark Romance.
Enjoy

SERIE INDEBTED DI PEPPER WINTERS

Io ti appartengo

dark-romance-1Data pubblicazione: 10 settembre 2015
Titolo originale: Debt Inheritance (2014)
Prezzo: € 8,42 (cartaceo) € 4,99 (ebook)
Titoli della serie:
1) Debt Inheritance (io ti appartengo)
2) First debt (io ti pretendo)
3) Second debt (nessuna scelta)
4) Third debt (amami adesso)
5) Fourth debt (maledetta voglia di te)
6) Final debt (le regole del gioco)
7) Indebt epilogue (l’amore di una notte)

Trama:
«Tu sei una mia proprietà. Ho un documento che lo dimostra. È innegabile. Tu sarai mia fin quando non avrai pagato il tuo debito». La famiglia di Nila Weaver è obbligata a rispettare un patto di sangue stretto in tempi antichi con la famiglia Hawk e, in quanto primogenita, la ragazza sconta ancora le colpe degli antenati. I secoli bui sembrano essere passati, ma i debiti non sono stati cancellati. E Nila ha poca possibilità di scegliere il suo futuro. Jethro Hawk, ultimo primogenito dei creditori, affascinante quanto agghiacciante, riceve Nila in eredità per il suo ventinovesimo compleanno. La sua vita gli apparterrà finché lei non avrà pagato il debito secolare. Jethro può fare di lei quello che vuole, senza porsi limiti, e Nila non può difendersi, né sperare in alcun aiuto. Può solo obbedire. 

Impressioni:
Questo libro è uno scherzo mal riuscito perchè, oltre ad essere disturbante, è talmente ridicolo ed irreale che mi sono ritrovata a ridere in più di un’occasione altro che dark. I protagonisti sono i soliti stereotipi mal riusciti, lei è un’oca, lui un montato ma l’antefatto è il massimo della stupidità, tutta la storia risale a centinaia di anni prima quando la famiglia Hawk è diventata, con tanto di documento legale, padrona della famiglia Weaver e ha facoltà di vita o di morte sulla primogenita femmina degli stessi. In pratica Jethro, il primogenito degli Hawk, a 29 anni eredita Nila Weaver per farne ciò che vuole fino a quando, dopo aver saldato un certo numero di debiti verrà, udite udite, decapitata in quanto le hanno messo un collare di diamanti che può essere tolto solo tagliando la testa a chi lo indossa (forse l’autrice ha visto un po’ troppi video dell’Isis e ne è rimasta affascinata, non so in quale altro modo spiegare questa idea bislacca). Lì mi sono piegata dalle risate ed il bello è che, per raccontare tutte le vicissitudini di questi due dementi e della famiglia di psicopatici di lui, ci vogliono addirittura 7 libri (uno per ogni debito + l’epilogo), l’ultimo è in uscita oggi in inglese. Al di là della storia assurda, è scritto male, la narrazione è banale e noiosa, è poco scorrevole, manca totalmente di incisività e di tensione emotiva insomma, fa pena. Non mi soffermo sul genere perchè chi legge un dark sa che ci sono situazioni pesanti di violenza anche sessuale, di botte ecc. ma ho letto dei bei libri che niente hanno a che fare con queste pagliacciate. Pepper Winters è ritenuta la regina del Dark, oltre a questa ha altre due serie inedite in italiano però mi permetto una constatazione, su Goodreads è passata da più di 12.000 recensioni del primo libro della Indebted per arrivare a circa 3000 del quinto, qualcosa non mi quadra…che abbia ragione io?

SERIE RAW FAMILY DI AURORA BELLE

I suoi occhi su di me

dark-romance-2Data pubblicazione: 11 giugno 2015
Titolo originale: Raw (2014)
Prezzo: € 8,42 (cartaceo) € 1,99 (ebook)
Titoli della serie:
1) Raw – protagonista Twitch e Lexi
2) Dirty – protagonista Julius
3) Raw: Rebirth

Trama:
Lexi è single, ha tanti amici ed è appassionata del suo lavoro. Vive da sola e non cerca l’amore né il sesso. Ma un giorno appare uno strano tipo che la segue e la osserva con insistenza. La cosa si ripete nelle settimane seguenti, fino a diventare un pedinamento continuo. Lexi dovrebbe essere intimidita e aver paura, tante attenzioni da parte di uno sconosciuto dovrebbero allarmarla, e invece quando sente di avere quegli occhi puntati addosso si eccita e quando ne percepisce l’assenza si sente abbandonata. Una sera Lexi viene aggredita per strada, ma il suo ammiratore misterioso, che è lì vicino, la salva. Da quel momento comincia ad andare da lei di notte, e la passione rovente si impossessa di entrambi.
Ma Lexi ancora non sa nulla di lui, che si rivela molto possessivo e prepotente. Chi è? Perché è ossessionato da lei? E soprattutto si può chiamare amore?

Impressioni:
Libro di una noia mortale, banale al limite della stupidità, narrazione lenta, situazioni scontate e assenza di tensione emotiva. Mi mancava l’assistente sociale con un passato burrascoso e un fratello morto per droga che si mette con un trafficante assassino, uno spacciatore che nasconde la sua vera attività con una facciata rispettabile e che manda a morire il pupillo di Lexi, il ragazzo che lei dovrebbe proteggere e tenere lontano dalle strade ma che invece, con totale consapevolezza, acconsente a che lavori per Twitch e la sua banda. Veramente non sanno più cosa inventarsi certe autrici. La scrittura è pessima, c’è una vagonata di sesso senza un minimo di passione, non pretendo il romanticismo nei dark ma almeno qualche situazione eccitante ed invece il nulla assoluto. In pratica i protagonisti sono due decerebrati disturbati, due adolescenti mai cresciuti che giocano a fare i grandi. Ovviamente il finale lascia tutto in sospeso e rimanda al successivo (di cui non si conosce ancora la data di pubblicazione) che avrà per protagonista Julius, il migliore amico di Twitch ma dove anche lui avrà un ruolo molto importante (e ti credo, il finale di questo è assurdo…). Personalmente non ho la minima curiosità di sapere come andranno le cose per questi due e per il loro figlio. Dimenticavo, c’è un piccolo collegamento con “Willing captive” in quanto il protagonista, Nox, è amico di Twitch ed ha indagato su Lexi quando Twitch, da bravo stalker, la stava cercando per vendicarsi di una stupidata. Per concludere, non li capisco proprio questi libri che poggiano su delle basi inesistenti.

THE DARK DUET DI C.J. ROBERTS

Captive in the dark

dark-romance-3Inedito in italiano
Titoli della serie:
1) Captive in the dark – protagonisti Caleb e Olivia Ruiz
2) Seduced in the dark – protagonisti Caleb e Olivia Ruiz
3) Epilogue – protagonisti Caleb e Olivia Ruiz 
3,5) Determined to obey – protagonisti Kid, Felipe Villanueva e Celia (M/M/F)

Questa serie ruota attorno a Caleb, rapito da giovane e ridotto in schiavitù da un gangster e al suo desiderio di vendetta. Per 12 anni ha vissuto nel mondo degli schiavi sessuali cercando l’uomo responsabile di tutto questo. Alla fine ne è uscito con una nuova identità ma con la stessa natura. Per riuscire a raggiungere il suo scopo deve diventare ciò che più lo disgusta e rapire una giovane donna per insegnarle ad essere ciò che lui è stato. La diciottenne Olivia Ruiz si è appena svegliata in un posto strano. E’ bendata, legata e c’è solo una calma voce maschile ad accoglierla. Il suo nome è Caleb anche se vuole essere chiamato Maestro. Olivia è giovane, bella ed ingenua oltre che ostinata all’eccesso. Ha una sensualità oscura che non può essere negata o nascosta. Nonostante sia spaventata da quest’uomo sadico ed arrogante che la tiene prigioniera, ciò che la tiene sveglia al buio è la sua sgradita attrazione per lui. 
Non ho letto questo libro però ho visto che su Goodreads ha più di 51.000 recensioni e più di quattro stelle. 

SERIE BLOOD BONDS DI CHIARA CILLI

Soffocami

dark-romance-4 (Custom)Data pubblicazione: 1 Giugno 2015
Prezzo: € 12,38 (cartaceo) € 4,99 (ebook)
Titoli della serie:
1) Soffocami
2) Distruggimi (7 dicembre 2015)
3) Uccidimi (2016)
4) Per addestrarti
5) Per combatterti

Trama:
Avevo tutto ciò che ho sempre sognato.
Non ho mai avuto la vita che sognavo.

Avevo lavorato sodo per arrivare dov’ero.
Violenza, soprusi e crudeltà mi avevano segnato per dieci anni.

Ero pronta a portare l’azienda di famiglia ai vertici del successo.
Ero pronto a saziare la mia vendetta contro chi aveva abusato di me per lungo tempo.

Poi mi hanno rapita.
Così ho preso la figlia di Nikolayev.

Ora devo sopravvivere a un uomo che mi consuma l’anima.
Non importa quanto lotterà, non ha scampo.

Non posso lasciare che mi soffochi con la sua presenza letale.
Perché la ucciderò.

Impressioni:
Questo genere di lettura, come ho specificato varie volte, non è nelle mie corde, la trovo disturbante e nella maggior parte dei casi scontata e noiosa ma devo dire che la Cilli non scrive per niente male, nel libro i dialoghi sono ben strutturati, è scorrevole, c’è molta tensione e coinvolgimento emotivo. L’ambientazione nella malavita rumena che, non per generalizzare, mi ha dato sempre l’impressione di essere più spietata della nostra, l’ho trovata credibile perciò può essere reale la parte relativa alla tratta delle schiave sessuali, magari un po’ meno quella dell’addestramento di donne killer ma sono dettagli. Il protagonista poi è un vero mostro e da questo punto di vista ci siamo con il genere dark, l’ho trovato più spietato rispetto a quelli dei libri delle colleghe americane (facendo un confronto con i pochi che ho letto), che mi sono sembrate più soft rispetto alla Cilli. Ciò che non mi piace è che sia il primo di una serie, speravo fosse autoconclusivo ed invece ce ne sono tre su questa coppia (sono stufa delle trilogie, proprio stufa). I fratelli del mostro, Henri per la cronaca, sono più interessanti soprattutto Armand mentre Andrè, con il fatto che non permette a nessuno di toccarlo, mi ha ricordato un po’ troppo il mio adorato Z della BDB di J.R. Ward e nessuno può essere alla sua altezza. Che altro dire, il 7 dicembre esce il seguito ma non ho ancora deciso se leggerlo o aspettare anche il terzo, poi passa troppo tempo tra uno e l’altro e mi dimentico tutto (ho una certa età e il mio cervello inizia a fare cilecca ogni tanto…)  

 

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Your email address will not be published.