Brandon McCoy: il Team dei Segugi di Fleur Du Mar

Data pubblicazione: 15 Dicembre 2017
Editore: autopubblicazione
Serie: Il Team dei segugi – Vol. 1
Genere: romantic suspense /action romance
Ambientazione: Inghilterra + Francia + Italia, oggi
Livello di sensualità: warm
Lunghezza: 211 pagine
Prezzo: ebook € 0,99
Note: questo libro è nato ad Ottobre 2015 su Efp Fanfiction

Sinossi:
Brandon è un istruttore di kick-boxing, ma è anche un ragazzo molto disturbato. Nel tempo libero pedina tutte le donne che gli ricordano la sorella, violentata e uccisa quando lui aveva solo otto anni. 
Una sera, per caso, sventa lo stupro di Kathleen. 
Una donna che assomiglia a sua sorella. 
Una donna che diventa un’ossessione. 
Una donna che nasconde dei segreti.
Una specie di stalker, un genio dei computer, un noto psicologo, una timida madre di famiglia e un viaggio contro il tempo che segnerà per sempre le vite di ognuno di loro. 

Impressioni:
Il libro nel suo insieme non è brutto, è semplicemente assurdo oltre che irrealistico. È un insieme di situazioni prive di reale approfondimento, Brandon è in pratica uno stalker buono, la sua ossessione per Kathleen/Marta è immediata, sente di appartenerle, ne è gelosissimo e si trasforma in una specie di Incredibile Hulk quando lei si trova in pericolo eliminando i cattivi come se fosse la cosa più semplice del mondo per un “civile”. Tutta la parte relativa al passato della donna, al marito, ai traffici in cui è coinvolto, ai servizi segreti, ai documenti che si lascia alle spalle e alla sua fuga è spiegata in modo nebuloso e confusionario, non si capisce come faccia a mantenersi e lo stesso dicasi per Brandon che lavora in una palestra ma che ha un sacco di tempo libero per pedinarla ovunque e in qualsiasi ora del giorno. Di contorno ci sono un’infinità di personaggi più o meno secondari anche questi buttati un po’ lì senza che si possa sviluppare una vera conoscenza. Rudolf è un hacker che non ci pensa un secondo a farsi coinvolgere nei problemi di Marta mettendo in pericolo la moglie e il figlio e improvvisandosi agente segreto. Il padre di Rudolf è lo psicologo di Brandon e anche lui si unisce alla squadra di pseudo SWAT senza esperienza sul campo che sfidano un trafficante di armi internazionale e i suoi sicari uscendone senza un graffio. I figli di Marta vengono abbandonati in una piazzola di sosta senza un motivo plausibile se non una specie di piano strampalato che non porta da nessuna parte. Non si capisce nemmeno come abbia fatto Marta a nascondere i documenti incriminanti sul marito in fondo al mare. E che dire di come viene spiegato un massacro dai due agenti inglesi che si trovavano quasi per caso sul posto, agenti in ferie che stavano indagando per conto loro su Rudolf e che credono alla storia strampalata che lui racconta diventandone complici. Ma è tutto assurdo, talvolta non riuscivo a credere a quello che stavo leggendo. Il rapporto tra Brandon e Marta è secondario rispetto al resto della storia e per questo insoddisfacente. Non ho trovato che ci fossero chissà che atti di violenza che potessero turbare un lettore sensibile, l’unica cosa che turba è quanto il tutto risulta alla fine sconclusionato. Non so proprio cosa aspettarmi dal prossimo.

ANIMAL

Data di pubblicazione: dicembre 2016
Editore: autopubblicazione
Genere: Dark romance
Ambientazione: Georgia, Stati Uniti, oggi
Livello di sensualità: hot
Lunghezza: 250 pagine
Prezzo: ebook € 2,00 cartaceo € 7,87

Sinossi:
“Un uomo che odia le donne, una donna che odia gli uomini.
Un passato da dimenticare, un passato dimenticato.
Un patto firmato col sangue”.
Sam Done vive sui monti Appalachi come guardiano di una riserva naturale e per lo Stato della Georgia è uno stupratore e un assassino.
Magda non ricorda più chi sia e sopravvive nei boschi seguendo un branco di lupi.
Il rigido inverno, però, è alle porte e non perdonerà nessuno: le strade di Magda e Sam stanno per incrociarsi…

Impressioni:
A mio avviso l’autrice ha voluto strafare nella descrizione degli eventi che vengono raccontati in questo libro, è tutto eccessivamente estremo e proprio per questo poco credibile. Si può parlare della brutalità dell’uomo senza per questo dimenticarsi della dignità umana e mandare allo stesso tempo un messaggio di speranza ed invece leggendo questa storia ho come avuto l’impressione che si volesse solo fare sensazione, scioccare e, per quanto mi riguarda, deprimere. Sia Sam che Magda sono due persone mentalmente danneggiate però è l’approccio così cupo, negativo a tutti i costi e violento che proprio non mi ha convinta. La capacità narrativa dell’autrice è comunque piuttosto buona e questo ha un po’ compensato tutto il resto. Probabilmente non è il mio genere letterario, io amo il romantic suspense però questo non lo è assolutamente, non è nemmeno un thriller visto che le indagini per scoprire chi ha rapito e torturato Magda occupano poco spazio, io lo catalogherei più nel genere Dark. Sinceramente non saprei se consigliarlo.

L’AMORE DIVERSO

Data di pubblicazione: maggio 2016
Editore: autopubblicazione
Genere: romance contemporaneo
Ambientazione: Inghilterra, oggi
Livello di sensualità: hot
Lunghezza: 261 pagine
Prezzo: ebook € 2,99 cartaceo € 10,40

Sinossi:
Edward Huffington, barone di Hallwick è un avvocato di nobili origini, egocentrico e annoiato da una vita che gli ha offerto tutto ciò che potrebbe desiderare, senza dargli realmente nulla. È attratto sia dagli uomini che dalle donne, traendo piacere nel guardare gli amplessi dei suoi amanti.
Virginie Baynes è una ragazza insolita e disinibita. Adottata da una ricca nobildonna all’età di sedici anni, alla morte di quest’ultima si vede annullare l’adozione. Forte e caparbia, disillusa e curiosa, attrae Edward per la sua bellezza singolare e l’intrigante sensualità.
L’incontro tra i due è sconvolgente. Virginie, affascinata dalle pratiche erotiche cui viene introdotta, scopre una nuova dimensione della sessualità. L’uomo, d’altro canto, si sente per la prima volta profondamente attratto da qualcuno anche a livello emotivo. Incapace di gestire quei nuovi sentimenti, s’illude di mantenere un certo controllo provando a condividere Virginie con i suoi amanti abituali. La donna però lo sorprende, ribaltando i ruoli e rendendolo dipendente e geloso.
Inizia così un gioco di prevaricazione e potere, ma è davvero solo un gioco?
O nasconde qualcosa di più?

Impressioni:
In primo luogo per quanto riguarda il modo di scrivere dell’autrice devo dire che è piuttosto buono, ci sono margini di miglioramento nella narrazione, nella scorrevolezza e nella grammatica però nel complesso mi ha convinta. La storia è interessante e coinvolgente. Abbiamo un protagonista maschile, Edward, bello, ricco, egocentrico, anafettivo e incapace di provare empatia per il prossimo. Virginie è una donna caratterialmente forte, positiva nonostante abbia avuto una vita complicata, piuttosto disinibita nei confronti del sesso e aperta a provare nuove esperienze. Per lei c’è molta differenza tra amore e attrazione ed infatti nei confronti di Edward non prova nessun sentimento tenero anzi trova che sia, dal punto di vista umano, il risultato dell’ambiente da cui proviene, un ambiente che lei disprezza e che si basa sulla supremazia di un certo ceto sociale rispetto alle persone “normali”. E’ lei quella più forte tra i due, quella equilibrata e sicura di ciò che vuole nella vita cioè un uomo normale che la ami e con il quale costruire una famiglia. Edward non ha nessuna delle caratteristiche che lei cerca e per questo lo considera semplicemente un ruzzolone tra le lenzuola. E poi c’è William, l’amante viziato di Edward, quello che vorrebbe essere amato a tutti i costi da lui e che prova in tutti i modi, ricorrendo spesso a scelte discutibili, ad incastrarlo. Edward, quando vede Virginie, una novella Twiggy, ne rimane affascinato, la tenta con del sesso molto spinto (anche a tre) e lei cede (non ho capito bene perché, se per noia o per provare qualcosa che sognava di fare da molto). Alla fine, quando ognuno dovrebbe andarsene per la sua strada visto che Edward ha una certa dimestichezza con la fantomatica ennui, ecco che non riesce a cancellarla dalla mente, diventa un’ossessione, la vuole solo per sé, nessuno la deve toccare, è una vera e propria malattia con tanto di folle gelosia, senso di inadeguatezza e ricerca continua del modo di legare la persona amata. Un atteggiamento a dir poco inquietante che lo porta a scelte una più sbagliata dell’altra fino ad accettare di umiliarsi e di farsi usare violenza pur di nascondere alla donna ciò che ha fatto per farla tornare da lui. Il tutto è estremizzato e non molto realistico (nella vita reale una scappa a gambe levate davanti a una persona del genere e ad una relazione così) però, essendo un romance, ho sorvolato e mi sono concentrata sul percorso di redenzione e consapevolezza di Edward. William invece l’avrei preso a calci molto volentieri. Nel complesso una storia intrigante che mi sento di consigliare. 

BRUCIARE

Data di pubblicazione: Dicembre 2016
Editore: autopubblicazione
Genere: romance contemporaneo
Livello di sensualità: hot
Lunghezza: 352 pagine
Prezzo: ebook € 0,99 cartaceo € 11,44

Sinossi:
Sono sincera, fatico a descrivere questa storia. Vi farà piangere, ridere, restare col fiato sospeso, vi farà riflettere, forse vi farà innamorare di Ethan, Lydie, James e Judith. Quattro individui completamente diversi tra loro, quattro vite che portano dietro di loro passati ingombranti, pregiudizi da sfatare, paure da vincere. Quattro persone che loro malgrado s’incontreranno, si scontreranno, si ameranno e forse, alla fine, troveranno un compromesso agli strani casi della vita. Perché la vita può giocare brutti scherzi, può far avverare desideri che pensavi di volere e che poi scopri di non volere più, può costringerti a fare scelte che normalmente non avresti mai fatto. La vita è un gioco e in questo gioco talvolta si può rimanere scottati. Ogni capitolo viene introdotto da un brano poetico o musicale che rappresenta il filo conduttore e l’anima del capitolo stesso. I due protagonisti principali della storia sono Lydie, una giovane traduttrice di romanzi ed il suo vicino di casa Ethan, un ragazzo difficile, costretto agli arresti domiciliari per detenzione e spaccio di droga. I due, travolti da una passione che va oltre la loro volontà, si troveranno a dover rivedere la loro vita, il loro passato, le loro relazioni con gli altri personaggi, nel momento in cui Lydie scopre di aspettare un bambino, la cui paternità potrebbe essere attribuita al fidanzato ufficiale, James, con il quale convive da due anni, o l’amante Ethan, col quale ha un rapporto burrascoso e violento. A travolgere completamente i personaggi, sovvertendo l’ordine delle cose e mischiando ancor più le carte, sarà una scoperta ancor più dolorosa da parte di Lydie. Il Caso imprevedibile spingerà tutti i personaggi a mutare a loro volta, investendo perennemente nei sentimenti che il tempo ha rafforzato.

QUESTIONE DI GUSTO

Data di pubblicazione: Novembre 2016
Editore: Rizzoli – Collana Youfeel
Genere: romance contemporaneo
Livello di sensualità: hot
Lunghezza: 119 pagine
Prezzo: ebook € 2,99

Sinossi:
“Non conosco nulla che vellichi così voluttuosamente lo stomaco e la testa quanto i vapori di quei piatti saporiti che vanno ad accarezzare la mente preparandola alla lussuria” Marchese de Sade.
Erik, fotografo scanzonato che ha avuto per casa il mondo, è abituato ad ‘assaggiare la vita’ usando tutti e cinque i sensi. Laura, donna in carriera sessualmente frustrata, vegana dalla nascita per scelta materna, vive tra ansiolitici e attacchi di panico. In comune hanno solo l’elegante palazzo in cui entrambi vivono, ognuno nel proprio appartamento. Dal loro incontro-scontro nascerà un patto che li porterà in un viaggio sensuale di assaggi e sapori: un percorso che metterà a nudo le loro anime e li costringerà ad affrontare paure e tabù per scoprire qualcosa di più di sé stessi e dei propri desideri più segreti. Sette cibi. Sette assaggi. Un unico, stuzzicante filo conduttore: il Gusto.

Last updated by at .

Se l'articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Your email address will not be published.